Pompei, buoni-spesa per le fasce deboli: al via la procedura

Salvatore Piro,  

Pompei, buoni-spesa per le fasce deboli: al via la procedura

Pompei. Emergenza Covid-19 e buoni spesa, al via il bando per l’acquisto di generi alimentari in favore delle famiglie con difficoltà economiche. Le richieste andranno presentate on-line, entro le 18:30 del 16 dicembre 2020, compilando l’apposito form disponibile all’indirizzo https://bit.ly/3nb1KWA.

Previsto un contributo massimo di 500 euro per i nuclei familiari, residenti nel Comune di Pompei, con 5 o più componenti. Le famiglie beneficiarie del bonus potranno spenderlo, fino al 16 febbraio 2021, presso le farmacie e i negozi che hanno aderito all’iniziativa e che a breve saranno inseriti in un elenco pubblicato sul sito del Comune di Pompei. “Visto che la situazione emergenziale si è protratta per l’intero anno, determinando una crescente impossibilità, per alcune famiglie, di reperire le risorse necessarie per provvedere ad acquistare generi alimentari e di prima necessità, l’Amministrazione ha provveduto a pubblicare un bando per poter utilizzare dei buoni spesa “una tantum”, da utilizzare esclusivamente negli esercizi commerciali e nelle farmacie aderenti” fa sapere l’amministrazione guidata dal sindaco Carmine Lo Sapio. Possono presentare domanda i nuclei familiari che rispondono a una delle condizioni elencate nel bando.

Al termine della graduatoria, le istanze verranno inviate alla Guardia di Finanza per i controlli sulle dichiarazioni rese. Precedenza verrà comunque garantita ai non assegnatari di altri tipo di sostegno pubblico, come la distribuzione mensile del cosiddetto pacco alimentare. In città sono 251 le famiglie già beneficiarie del “pacco” e assistite dai servizi sociali. Escluse dal bonus spesa, le 251 famiglie, in vista del Natale, riceveranno un altro bonus, di circa 400 euro a testa, assicurato loro dal Comune di Pompei grazie al taglio dei fondi (circa 100mila euro) inizialmente stanziati per le luminarie.

(c)riproduzione riservata

CRONACA