Ercolano: droga e ‘occhi elettronici’ per sfuggire ai controlli, 2 arresti

Redazione,  

Ercolano: droga e ‘occhi elettronici’ per sfuggire ai controlli, 2 arresti

ERCOLANO – Avevano messo su una piazza di spaccio di droga in via Pugliano, nel cuore del centro storico a Ercolano, con tanto di ‘occhi elettronici’ piazzati agli angoli delle strade per monitorare eventuali controlli delle forze dell’ordine. Dopo un’attività di indagine, a carico di un 53enne e di un 27enne, residenti nel comune vesuviano, è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il provvedimento restrittivo – eseguito dai carabinieri della Compagnia di Torre del Greco – trae origine da un’attività investigativa condotta nei mesi scorsi dai militari della Tenenza di Ercolano che, diretta dalla Procura di Napoli, ha appurato che i due arrestati avevano organizzato una piazza di spaccio insieme ad altri indagati, in grado di rifornire quotidianamente di stupefacenti molti assuntori della zona vesuviana.

A seguito di servizi mirati, i militari della Tenenza locale hanno potuto verificare come gli indagati, per sottrarsi ai controlli dei carabinieri, avessero creato un vero e proprio sistema di videosorveglianza, installando telecamere ad ogni angolo del quartiere, in modo da osservare i movimenti delle forze dell’ordine o anticipare possibili controlli tra gli stretti vicoli della città. Perquisizioni domiciliari, condotte con l’aiuto del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno, nelle case di altri quattro indagati hanno portato al rinvenimento di 182 grammi di hashish e di 38 dosi di cocaina per un totale 4.71 grammi, nascosti in alcuni anfratti del Supportico Sant’Anna e al sequestro di sei telefoni cellulari in possesso degli indagati. I due destinatari di ordinanza cautelare sono stati condotti al carcere di Poggioreale e dovranno difendersi dall’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

CRONACA