Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Gennaro Annunziata,  

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Yale è uno dei marchi più longevi a livello mondiale, di certo il più noto nel settore serraturiero. È nato come azienda a conduzione familiare nel 1840 quando Linus Yale Senior cominciò a progettare e produrre, nel suo negozio di Newport negli Stati Uniti, serrature fatte a mano per le banche.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

A lui si unì successivamente il figlio Linus Junior, a cui si deve l’invenzione della serratura a cilindro, che, ispirata ad un meccanismo impiegato dagli antichi egizi, è ancora oggi utilizzata nell’industria della sicurezza.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Ed è proprio per celebrare, in occasione del 180° anniversario dello storico brand, padre e figlio, che Assa Abloy, il gruppo svedese che nel 2000 ha acquisito Yale, ha deciso di chiamare Linus la sua ultima Smart Lock (Serratura Intelligente), frutto dell’esperienza, maturata nel corso di quasi due secoli di attività, nel campo dell’innovazione e della sicurezza.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

È un dispositivo che, oltre che per le sue funzionalità e caratteristiche tecniche all’avanguardia, si distingue per il design ricercato e i materiali costruttivi di alta qualità, come dimostrano i prestigiosi riconoscimenti ottenuti ai Red Dot Awards e Ambient Awards.

Soluzione perfetta per la domotica, Linus consente di chiudere e aprire la porta di casa, senza utilizzare chiavi fisiche, mediante l’intuitiva app Yale Access, che supporta gli standard di sicurezza informatica più elevati ed aggiornati.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

È utilizzabile su qualsiasi porta, purché sia dotata di una serratura con cilindro a profilo europeo. Per verificare la compatibilità, che impone preliminarmente che la chiave inserita dal lato esterno sia ruotabile anche quando è inserita la chiave nel lato interno (funzione di emergenza), Yale mette a disposizione una procedura on line ed un video tutorial.

Linus si monta sul lato interno della porta (nessun cambiamento all’esterno), sulla serratura già esistente, per la precisione su una piastra in dotazione stretta sulla parte interna del cilindro, agganciandolo ad una delle chiavi a disposizione, inserita nella serratura.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Il montaggio, come abbiamo verificato durante il nostro test, si effettua in pochi minuti con una serie di passaggi relativamente semplici. Non c’è bisogno di cablaggi elettrici, in quanto Linus è alimentato tramite 4 batterie stilo AA sostituibili.

A montaggio concluso, il motore elettromeccanico di Linus è in grado di far girare la chiave così da effettuare aperture e chiusure della porta. Oltre al motore, all’interno è integrata l’elettronica necessaria al funzionamento, a partire dal chip Bluetooth 4.2 Low Energy per la connettività wireless, protetta con crittografia AES 128 bit e TLS, a uno smartphone e al Connect Wi-Fi Bridge, un accessorio opzionale, indispensabile al funzionamento in remoto della Smart Lock.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Su Linus sono presenti anche un led circolare che, posizionato intorno al pomolo rotante (può essere anche girato a mano), si colora (verde o rosso), secondo l’operazione in corso (apertura o chiusura), ed un piccolo altoparlante che, al termine dell’operazione eseguita, emette un suono specifico.

Dopo il montaggio fisico, vanno effettuate delle operazioni di inizializzazione e configurazione attraverso uno smartphone, Android o iOS, su cui è installata l’app Yale Access, creando in primis un account protetto da autenticazione a due fattori (oltre alla password, viene verificata l’identità dell’utente tramite un codice inviato via email o SMS).

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

L’app, oltre a trasformare lo smartphone (o un Apple Watch) in chiave virtuale di casa (basta un semplice tocco per bloccare o sbloccare la porta), consente di settare la funzione di chiusura automatica, che blocca automaticamente la porta, quando si esce di casa, subito dopo la chiusura o passato un certo lasso di tempo da impostare. Settando invece la funzione di geolocalizzazione, quando si rientra, la porta si sblocca non appena ci si avvicina.

È possibile creare più chiavi virtuali (fino a 256), impostando limiti temporali di funzionamento, avendo così a disposizione un ampio ventaglio di utilizzi che possono semplificare la vita. Si può, ad esempio, far entrare amici, familiari o collaboratori domestici (pulizia, dogsitting, ecc.) quando non si è in casa. Se si utilizzano piattaforme di hosting, come Airbnb, si può permettere agli ospiti di entrare ed uscire senza dover fornire loro chiavi fisiche.

Tutto questo avendo un controllo delle attività 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con la possibilità di verificare in modo puntuale chi e quando entra ed esce.

Se è presente il Connect Wi-Fi Bridge, sempre tramite l’app Yale Access, in qualsiasi momento e ovunque ci si trovi, è possibile bloccare o sbloccare la porta, visualizzare lo stato in cui si trova, ricevendo alert quando, inavvertitamente, viene lasciata socchiusa (tecnologia DoorSense).

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

È possibile, inoltre, gestire l’integrazione con i principali sistemi di smart home (es. un allarme compatibile si disattiva in modo automatico quando Linus è sbloccato attraverso Yale Access) e con gli assistenti vocali (Alexa, Google Assistant e Siri, attraverso semplici comandi a voce, bloccano o sbloccano la porta di casa e riferiscono lo stato).

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Oltre al Connect Wi-Fi Bridge, un altro accessorio opzionale è il Linus Keypad, un piccolo (75x23x25 mm) tastierino dal design elegante e discreto, alimentato a batteria, che, collocato in prossimità della porta all’esterno, consente di sbloccare Linus, a cui è collegato via Bluetooth, digitando codici numerici personalizzati (4-6 cifre) e bloccarlo con un semplice tocco.

Da segnalare che, in caso perdita dello smartphone, è possibile disattivare istantaneamente, tutte le chiavi virtuali ed i codici numerici personalizzati. Resta inteso che la serratura, anche dopo il montaggio di Linus, resta utilizzabile con le chiavi meccaniche in nostro possesso.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

In vendita anche su Amazon, Linus Smart Lock, nelle varianti cromatiche argento o nera, costa 249,99 euro, Connect Wi-Fi Bridge 79,99 euro e Linus Keypad 69,99 euro.

Linus, la serratura smart si può aprire con lo smartphone

Nel caso il cilindro della nostra porta non fosse compatibile si può optare per uno Yale che costa 39,99 euro.

Una spesa, considerati i numerosi vantaggi offerti, del tutto giustificata per soddisfare il nostro stile di vita in continua evoluzione e sempre più connesso.

Gennaro Annunziata

CRONACA