Massa Lubrense. Via libera al Palasport, finanziato il progetto

Salvatore Dare,  

Massa Lubrense. Via libera al Palasport, finanziato il progetto

La svolta è finalmente ufficiale. E il progetto tanto atteso può decollare. Il Credito Sportivo ha detto sì al Palazzetto dello Sport di Massa Lubrense. Dopo il parere favorevole del Comitato tecnico del Coni, l’istituto per il credito sportivo ha finanziato la struttura di via Roma per 2,8 milioni di euro con il programma Sport Missione in Comune che prevede il totale abbattimento degli interessi. Il Palazzetto dello Sport sorgerà proprio a ridosso del plesso scolastico don Milani che ospita la scuola dell’infanzia e la primaria e vicino alla secondaria di primo grado Luigi Bozzaotra e alla sezione della secondaria del Polispecialistico San Paolo. Un punto strategico, su un terreno dove è stato sottoscritto dai proprietari del suolo un accordo di cessione bonaria al Comune di Massa Lubrense. «Sono veramente soddisfatto per il risultato ottenuto – dichiara il primo cittadino di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli – Nonostante i rallentamenti dovuto dall’emergenza Covid siamo riusciti ad ottenere il finanziamento dell’opera da parte del Credito Sportivo con un mutuo a venti anni che copre l’intero costo dell’opera e l’acquisto dell’area. Qualcuno ha pensato che quello del Palazzetto fosse uno spot elettorale, così non è. Abbiamo creduto fermamente nella necessità di quest’opera sia perché ha una notevole importanza per la pratica sportiva, sia dal punto educativo per la vicinanza a tre grandi poli scolastici del territorio, sia dal punto di vista sociale perché il palazzetto potrà essere anche una pala-eventi al servizio di tutta Massa Lubrense». Il sindaco non risparmia ringraziamenti per la struttura comunale «che in questi giorni di festa ha lavorato senza sosta per ottenere questo finanziamento ed in particolare  Monica Coppola e Franco Persico dell’area tecnica ed Antonio Tramontano per il settore economico-finanziario». Un  campo da gioco polivalente, 740 posti a sedere in un struttura rigida, e non a tenda, composta da travi di legno lamellare che sorreggeranno le grandi campate, un impianto di ultima generazione di riscaldamento-condizionamento che permetterà la fruizione della struttura per tutti i 12 mesi dell’anno. Questi i dati essenziali del nuovo impianto sportivo. Il Palazzetto, oltre a poter ospitare gare di livello agonistico fino al campionato di A2, consentirà di far rientrare dall’esilio forzato la Folgore Massa che disputa il campionato di serie B. Al piano terra lo spazio di gioco, con segnature regolamentari per la pallavolo, la pallacanestro ed il calcio a 5, il bar-punto ristoro, deposito merci, e due tribune per 740 posti a sedere. Al piano seminterrato due spogliatoi atleti, due spogliatoi arbitri, i magazzini, i locali tecnici ed uno spazio per il primo soccorso. Il progetto è stato realizzato con un contratto di sponsorizzazione dall’architetto Enrico Del Giudice in collaborazione con l’architetto Raffaele Ugliano e per la parte impiantistica dall’ingegnere Massimo Annunziata.

CRONACA