Elezioni, primo scossone a Vico Equense. Dilengite lancia una lista

Salvatore Dare,  

Elezioni, primo scossone a Vico Equense. Dilengite lancia una lista

In primavera si tornerà a votare per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale. E per Vico Equense si tratta di un appuntamento assolutamente cruciale, non solo sotto il profilo politico. All’orizzonte affiora una stagione turistica e commerciale a dir poco incerta a causa della pandemia da Covid 19 e pendono tanti dubbi sul futuro di un indotto virtuoso che, in tutta la penisola sorrentina, può contare su eccellenze e filiere lavorative da difendere a denti stretti. Così, mentre si susseguono indiscrezioni disparate sulle mosse che dovrà attuare il primo cittadino uscente Andrea Buonocore, c’è chi come l’ex sindaco Giuseppe Dilengite esce definitivamente allo scoperto. Non si sa ancora con certezza se si ricandiderà o meno ma ciò che è chiaro è che sarà comunque della partita delle Comunali 2021. Su Facebook, da qualche settimana, è nata la pagina “Vico Equense domani”, con tanto di simbolo e slogan. «Il futuro inizia nel momento in si comincia a immaginarlo. Per questo, abbiamo creato Vico Equense Domani: uno spazio unico e trasparente in cui condividere, confrontare e organizzare idee e opinioni sulla nostra città» si legge nell’introduzione dell’angolo virtuale. Si tratta di una realtà in movimento, in crescita, destinata a divenire un punto di riferimento anche per coloro che non si riconoscono nella maggioranza di Buonocore e intendono valutare altre strade. Dilengite, già cinque anni fam aveva deciso di contribuire alla campagna elettorale dell’attuale esponente della minoranza Maurizio Cinque, sconfitto al ballottaggio per appena trentadue preferenze. Di certo, l’ex sindaco si pone in netta antitesi con l’attuale amministrazione Buonocore. Con il movimento civico, sia chiaro, anche su Facebook, si sta attivando anche una sorta di “didattica” politica. Perché, è evidente, che chi intende sposare le linee guida del progetto per le Comunali è pressoché obbligato a conoscere le regole base della pubblica amministrazione. Dilengite ha specificato che la civica è in costruzione ed è aperta a tutti, come chiarito con Agorà e con altre realtà politiche e civiche della città. Così mentre l’ex sindaco di Vico Equense inizia ad imbastire le strategie, sugli altri fronti si registrano passi in avanti importanti. L’ex presidente del consiglio comunale di Vico Equense, Massimo Trignano, sta valutando il da farsi tanto che non si esclude un dialogo neppure con lo stesso Partito democratico guidato dal segretario cittadino Tommaso de’ Gennaro che non perde occasione di dimostrare iniziative anche legali avviate contro l’amministrazione. Non va neppure dimenticato che bisogna capire cosa farà Maurizio Cinque, se intenderà provare a riscattare la sconfitta subita cinque anni fa. Poi c’è da tenere in considerazione la posizione dell’ex sindaco ed attuale consigliere regionale dell’Udc Gennaro Cinque. Mentre si avvicina alle posizioni del governatore Vincenzo De Luca, non esclude neppure che la maggioranza possa esprimere un’alternativa a Buonocore.

CRONACA