Cimmino: le scuole elementari e dell’infanzia di Castellammare resteranno aperte. Ecco le linee guida

Redazione,  

Cimmino: le scuole elementari e dell’infanzia di Castellammare resteranno aperte. Ecco le linee guida

Le nostre scuole sono sicure e tutti i protocolli ministeriali sono rispettati in ogni minimo dettaglio per assicurare il diritto allo studio in condizioni di totale sicurezza. All’esito del confronto che ho convocato oggi in videoconferenza con i dirigenti scolastici delle scuole per l’infanzia e delle scuole primarie di Castellammare di Stabia, è emerso che allo stato attuale non esiste una condizione di rischio sanitario generalizzato tale da legittimare l’emissione di un’ordinanza per sospendere la didattica in presenza. Il tavolo permanente istituito oggi con i dirigenti delle scuole per l’infanzia, primaria e nido sarà aggiornato periodicamente per monitorare ogni eventuale evoluzione relativa ai contagi nelle scuole. In accordo con il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl con cui i dirigenti sono quotidianamente in contatto, siamo pronti a mettere a disposizione tutte le misure opportune per limitare la diffusione del contagio, con interventi periodici di sanificazione ed eventuali test rapidi per la platea scolastica in caso di necessità.

C’è grande sinergia e cooperazione con i dirigenti scolastici, che stanno applicando alla lettera i protocolli disposti dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Istruzione, ribaditi dalla conferenza Stato-Regioni. Secondo le indicazioni operative nazionali, pertanto, se un alunno risulta positivo, i compagni di classe e i docenti vengono posti in quarantena fiduciaria per 14 giorni a far data dall’ultimo contatto oppure per 10 giorni con esecuzione del tampone. Se invece un alunno presenta sintomi compatibili al Covid nella sua abitazione, è obbligato a restare a casa e i genitori devono informare il pediatra di libera di scelta o il medico di medicina generale e devono comunicare l’assenza scolastica per motivi di salute. Se un alunno, infine, viene posto in isolamento perché un familiare risulta positivo, i genitori sono tenuti ad informare la scuola e successivamente presentare certificato di rientro a cura del medico. In tal caso, nessuna procedura è prevista per gli altri alunni e docenti. Così il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, sulla sua pagina Facebook

CRONACA