Somma Vesuviana, ordigno nel giardino di un imprenditore edile. Il sindaco va dal prefetto

Redazione,  

Somma Vesuviana, ordigno nel giardino di un imprenditore edile. Il sindaco va dal prefetto

SOMMA VESUVIANA – Il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, ha chiesto un incontro urgente con il prefetto di Napoli, per discutere della sicurezza sul territorio dopo gli episodi dinamitardi avvenuti in città. La richiesta è stata sottoscritta anche dal deputato Gianfranco Di Sarno, e dai consiglieri regionali Carmine Mocerino e Paola Raia, cittadini di Somma Vesuviana. A preoccupare il sindaco, l’esplosione di un ordigno artigianale nel giardino di un imprenditore edile avvenuto sabato sera, che ha provocato solo lievi danni ad un cancello, ed il ritrovamento, lo scorso 26 febbraio, di un ordigno inesploso davanti allo studio commercialistico di un consigliere comunale di maggioranza. “I recenti e preoccupanti episodi intimidatori – ha scritto il sindaco – mi spingono a chiedere al Prefetto un incontro urgente. La mia richiesta è sostenuta e condivisa anche dai referenti delle istituzioni sovracomunali, a loro volta cittadini sommesi, l’onorevole Gianfranco Di Sarno, ed i consiglieri regionali Paola Raia e Carmine Mocerino”. “È indubbio che detti episodi – ha concluso il sindaco nella lettera – hanno procurato allarme sia nelle Istituzioni che nella popolazione e generano nella Cittadinanza un clima di insicurezza e di incertezza”.

CRONACA