Monti Lattari. Artigianato e turismo, arrivano 2,5 milioni per i progetti Gal

Redazione,  

Monti Lattari. Artigianato e turismo, arrivano 2,5 milioni per i progetti Gal

Progetti che puntano a rilanciare lo sviluppo rurale, il marketing territoriale e il turismo, soprattutto in chiave ecosostenibile, dando spazio alle attività artigianali, pure nell’ambito dell’agricoltura e dell’enogastronomia. E che hanno al centro delle attenzioni le zone mozzafiato della Campania tra penisola sorrentina e costiera amalfitana. A partire, ovviamente, dai paesi dei monti Lattari, cuore delle iniziative. Sono quelli messi a punto dal Gal Terra Protetta (gruppo di azione locale), la società consortile che affianca enti pubblici – a iniziare dai Comuni e dell’area dei Lattari – e operatori privati nell’ambito dello sviluppo del territorio. Come? Attraverso l’elaborazione e l’attuazione di strategie di sviluppo locale.

In tal senso, nelle scorse settimane, attraverso i bandi Gal, sono stati finanziati progetti per oltre 2,5 milioni di euro. Sono ben 30 le proposte giunte da aziende e Comuni della zona sorrentina, amalfitana e dei Lattari, mentre per altri 39 progetti è in fase di conclusione l’attività istruttoria. Nel dettaglio, ci sono già tre finanziamenti, i cui beneficiari sono imprenditori agricoli ai quali il Gal Terra Protetta dà sostegno con investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra agricole. La somma complessiva dei progetti finanziati in questa prima fase per la creazione e lo sviluppo della diversificazione delle aziende è di 373mila euro circa. Fondi per 644mila euro in arrivo per altri interventi rivolti al finanziamento di investimenti pubblici per infrastrutture ricreative, centri di accoglienza ed informazione per la valorizzazione dal punto di vista turistico. I progetti finanziati dal Gal Terra Protetta, al momento, finora superano i 2 milioni e mezzo di euro. E’ in fase di conclusione, invece, l’attività istruttoria relativa ai nuovi bandi che mirano a concedere sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno. Previste ulteriori misure tra cui: aiuto all’avviamento d’impresa per attività extra agricole nelle zone rurali; investimenti per l’introduzione, il miglioramento, l’espansione di servizi di base per la popolazione; sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala; sostegno per la costituzione e il funzionamento dei gruppi operativi del Per in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura; contributo per associazioni di imprese del turismo rurale; cooperazione orizzontale e verticale per creazione, sviluppo e promozione di filiere corte e mercati locali, per i quali sono stati presentati 39 progetti per una richiesta totale di oltre 3 milioni e mezzo di euro. Con la pubblicazione delle graduatorie relative alle tipologie di intervento della misura “Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole” e della misura “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala” si completano le pubblicazioni delle graduatorie delle prime 5 misure pubblicate dal Gal Terra Protetta.

CRONACA