Vaccini: in Campania 72.000 dosi Pfizer in arrivo da lunedì. La Regione compra lo Sputnik

Redazione,  

Vaccini: in Campania 72.000 dosi Pfizer in arrivo da lunedì. La Regione compra lo Sputnik

E’ di 72.000 dosi circa la spedizione in arrivo all’inizio della prossima settimana di vaccino Pfizer in Campania. Si apprende  da fonti dell’Unità di Crisi regionale. Un calo rispetto alle 120.000 arrivate questa settimana ma poi ci sarà un nuovo rialzo nelle prossime due settimane, quando arriveranno 107.000 dosi tra il 5 e il 6 aprile e altre 107.000 tra il 12 e 13 aprile.

È il vaccino Pfizer/BioNTech è anche quello più somministrato al momento in Italia, Moderna quello che lo è meno e Astrazeneca quello per il quale il numero di dosi “in frigorifero” è maggiore: su un complesso di 1.779.946, ne fa totalizzare infatti 1.190.619, complice anche il fatto che è il vaccino utilizzato da minor tempo e che è andato incontro a una sospensione di alcuni giorni.

È quanto emerge dalla 45ma puntata dell’Instant Report Covid-19,una iniziativa dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica (Altems).

La Campania compra lo Sputnik

La Campania ha firmato un accordo per l’acquisto del vaccino russo Sputnik V. La Regione ha siglato dei cosiddetti “accordi congelati”, che cioè saranno attuati non appena l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) darà l’approvazione all’uso del farmaco. La notizia – riferita a da Repubblica Napoli e riportata dall’agenzia russa Tass – è stata confermata  da fonti della Regione. Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, riferendosi al “contratto per la fornitura del vaccino Sputnik” ringrazia “l’Ambasciata italiana a Mosca per il supporto fornito”.

CRONACA