Ruba un furgone a Torre del Greco, pregiudicato arrestato dopo la fuga a Ercolano

metropolisweb,  

Ruba un furgone a Torre del Greco, pregiudicato arrestato dopo la fuga a Ercolano
Controlli a piazza Pugliano a Ercolano

Ercolano. è stato arrestato al termine di un rocambolesco inseguimento lungo via Benedetto Cozzolino, la statale del Vesuvio tra Torre del Greco e Portici. Dove i carabinieri del nucleo radiomobile della caserma Dante Iovino hanno intercettato e successivamente arrestato con l’accusa di rapina impropria Vincenzo Verriotto, pregiudicato di 39 anni. I militari dell’Arma – allertati da una telefonata del 112 – erano alla ricerca di un furgone rubato qualche minuto prima a Torre del Greco, precisamente in via Nazionale. Era stato lo stesso proprietario a denunciare il furto e a fare scattare la caccia all’uomo.

Una gazzella dei carabinieri ha individuato il furgone in via Benedetto Cozzolino e subito si è messa alle calcagna del ladro. Alla vista della pattuglia, Vincenzo Verriotto si è dato alla fuga, ma – dopo avere tamponato leggermente un’auto affinché si facesse da parte –  è andato a centrare con la fiancata del furgone un palo dell’illuminazione elettrica in via Gramsci. Scappato a piedi, nel tentativo di fuggire ai militari, dopo un centinaio di metri l’uomo ha scavalcato una bassa recinzione, cadendo nel fossato di un terreno privato per poi essere raggiunto e definitivamente bloccato e arrestato. Il ladro si è fratturato il polso nel cadere e ne avrà per 14 giorni.

L’intervento rientra in una vasta operazione di controllo del territorio effettuata dai carabinieri della compagnia di Torre del Greco. I militari dell’Arma insieme ai colleghi del reggimento Campania e ai carabinieri del nucleo cinofili di Sarno hanno effettuato diverse perquisizioni alla ricerca di armi e droga. Massimo impegno anche per la verifica del rispetto delle norme anti contagio per limitare la diffusione del Covid-19. In tutto sono stata identificate 51 persone tra cui 19 pregiudicati e controllati 27 veicoli. Arrestato anche danilo leone, 35enne di Torre del Greco: l’uomo dovrà scontare un anno e quattro mesi in regime di detenzione domiciliare per il reato di ricettazione.

@riproduzione riservata

CRONACA