Moby Prince, il Comune di Torre del Greco chiede una commissione inchiesta

Redazione,  

Moby Prince, il Comune di Torre del Greco chiede una commissione inchiesta

Promuovere l’istituzione di una commissione d’inchiesta bicamerale ”per accertare definitivamente i fatti, la verità e le responsabilità sulla strage” del Moby Prince, il traghetto nel cui rogo la sera del 10 aprile 1991 morirono 140 persone al largo del porto di Livorno. A chiederlo è il consiglio comunale di Torre del Greco (Napoli), che ha approvato un documento col quale impegna il sindaco, Giovanni Palomba, e la giunta comunale ”ad attivarsi nei confronti del Governo e del parlamento, al fine di favorire una riflessione sull’opportunità di non applicare la prescrizione per i reati gravi, adottando tutti gli atti normativi necessari”. L’amministrazione comunale della città vesuviana ha fatto anche affiggere manifesti pubblici: il titolo ”1991-10 aprile-2021”. ”A trent’anni dall’immane tragedia – è scritto – la città di Torre del Greco non può e non vuole dimenticare il tributo umano pagato in quell’orribile giorno, Ai posteri consegna la terribile memoria di quella strage. Lascia indimenticabili, suo suolo natio, i nomi di quanti furono sacrificati al volere del fato”.

CRONACA