Pompei: nuova porta di bronzo per il Santuario

Salvatore Piro,  

Pompei: nuova porta di bronzo per il Santuario

Santuario, ecco i lavori per una nuova porta fatta in bronzo. A scolpirla sarà il sacerdote artista don Battista Marello. Sono partiti ieri – proseguiranno fino al prossimo 18 aprile – i lavori per la realizzazione di una nuova porta centrale in bronzo, che dunque è pronta a impreziosire la Basilica di Pompei. “Come annunciato nel gennaio 2020, la Basilica della Vergine del Santo Rosario sarà presto impreziosita di una nuova porta di bronzo, realizzata dal sacerdote artista don Battista Marello” fanno ufficialmente sapere dal Santuario Pontificio di Pompei. I lavori inizieranno nel corso della settimana che va dal 12 al 18 aprile “pertanto gran parte delle sante Messe saranno celebrate nella Cappella ‘Santa Famiglia’ e non in Basilica, dove saranno officiate soltanto la messa delle 7 e quella delle 19 e sarà recitato il santo Rosario delle 18”. Nel suo lavoro, don Marello, che, tra le tante opere, ha realizzato le porte del duomo di Caserta Vecchia, della chiesa di San Pietro in cattedra a Valeggio sul Mincio (Verona), gli arredi sacri della chiesa romana di san Corbiniano all’Infernetto, pone al primo posto l’evangelizzazione. “Ogni anno, le porte del Santuario sono attraversate da milioni di pellegrini; il passaggio attraverso quel varco diventa, così, un perenne invito a entrare per la celebrazione dei sacramenti, simbolo di rinascita e di salvezza” prosegue la nota ufficiale del Santuario “il nuovo portale di bronzo è dono di vari benefattori. Un contributo consistente alla sua realizzazione viene dalla Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara, che ha ritenuto importante questa opera, non solo per il suo significato religioso, ma anche perché va ad arricchire la Basilica, considerata simbolo d’identità e di unità dei credenti, emblema del popolo italiano e casa di tutti, soprattutto di tanti poveri”.

CRONACA