Torre Annunziata, l’appello di Libera ai giovani dei clan: «Lasciate le armi, cambiate vita»

metropolisweb,  

Torre Annunziata, l’appello di Libera ai giovani dei clan: «Lasciate le armi, cambiate vita»

Torre Annunziata, spari in «Curva» prima del coprifuoco: 17enne gambizzato
Spari in «Curva» a Torre Annunziata, parla la vittima: «E' stata una rapina». Ma restano i dubbi

Torre Annunziata. “E’ arrivato il momento – ma non c’è tempo da perdere – per uscire dalla paura della morte, che sembra aspettare tutti nei luoghi dove pensiamo di vivere momenti di spensierata socialità ! ” Questo l’ appello rivolto ai giovani dall’architetto Antonio Irlando, studioso di storia locale ed archeologia, già assessore all’ urbanistica al Comune di Torre Annunziata, ai giovani dopo gli ultimi episodi di criminalità organizzata nell’ area vesuviana.

“Rivolgiamoci tutti insieme, con parole e azioni concrete di sostegno e fraterna vicinanza, ai giovani dei clan – prosegue Irlando, a nome di “Libera” – le prime vittime della cultura della camorra, per aiutarli a cambiare vita e a deporre le armi che (in tanti lo hanno ormai capito) producono morte tra i loro familiari e persone innocenti”.

CRONACA