Bandiera blu: confermate nell’eccellenza penisola sorrentina, costiera, Capri e Anacapri

Salvatore Dare,  

Bandiera blu: confermate nell’eccellenza penisola sorrentina, costiera, Capri e Anacapri

Bandiere blu in aumento e su 416 spiagge mare "eccellente"

Le bandiere blu sventolano in penisola sorrentina, costiera amalfitana e isola di Capri. Conferme infatti per Massa Lubrense – capofila e cuore del Parco di punta Campanella, alla 14esima premiazione consecutiva – Sorrento, Piano di Sorrento, Vico Equense e Positano. Successo anche per Capri e Anacapri.
Massa Lubrense potrà esporre il prestigioso vessillo in diverse spiagge, come sempre accaduto negli scorsi anni. Nessuna bocciatura, quindi, come si era erroneamente paventato nei giorni scorsi a causa di analisi non a norma effettuate il 19 aprile dall’Arpac. Analisi prontamente rientrate entro i parametri di eccellenza. E che avevano riguardato tre zone mai in precedenza insignite della Bandiera Blu.

Per ottenere il vessillo rilasciato dalla Fee ( Fondazione per l’Educazione Ambientale) non servono solo acque pulite, ma anche attività di informazione ed educazione ambientale, tutela delle zone marine prospicienti e una serie di accorgimenti riguardo raccolta differenziata e servizi offerti dagli stabilimenti balneari.

Le conferme sono arrivate anche per Positano, storica bandiera blu, e per altri 3 comuni del Parco che piu recentemente hanno conquistato il vessillo: Sorrento e Piano di Sorrento , al quarto anno consecutivo, e Vico Euqense, al secondo riconoscimento.

“Mai avuto dubbi sulla conferma di questi prestigiosi riconoscimenti, nessuna clamorosa smentita rispetto ai nostri consueti standard – sottolinea Lucio Cacace, Presidente Amp Punta Campanella – Massa Lubrense ha ottenuto gli stessi, identici, risultati degli scorsi anni, senza alcun tipo di ridimensionamento. Soddisfazione anche per le conferme in altri 4 comuni del Parco. Noi però restiamo vigili, ci siamo già attivati per controllare situazioni che possano causare problemi, perché puntiamo a migliorare sempre e a risolvere eventuali criticità, lavorando in sinergia con gli enti preposti. Ma possiamo dire tranquillamente, ancora una volta, che il mare dell’Area Marina Protetta Punta Campanella è eccellente, e lo verifichiamo di persona tutti i giorni”.

CRONACA