Vaccini: riparte Napoli, domani solo in città 11500 convocati

Redazione,  

Vaccini: riparte Napoli, domani solo in città 11500 convocati

Centri riaperti a Napoli, duemila persone per i vaccini alla Mostra d’Oltremare e altrettante a Capodichino. E’ ripartita a pieno ritmo la macchina vaccinale dopo l’arrivo delle 215.000 dosi Pfizer all’aeroporto di Capodichino. Ricostituite le scorte, riapriranno domani anche alcuni piccoli centri dell’Asl Napoli 2 che da lunedì a oggi ha dedicato la rimanente parte dei vaccini solo ai richiami, interrompendo le prime dosi. La riapertura è certa fino a domenica, poi tutto dipenderà dalla disponibilità dei vaccini per i primi giorni della prossima settimana. La ripartenza, dopo due giorni di stop dei due maggiori hub vaccinali partenopei, dipendeva dall’arrivo dei vaccini. Da domani quindi l’Asl Napoli 1 riparte a pieno regime con 11.508 convocati nella sola città di Napoli. Alla Mostra d’Oltremare saranno convocate 4.500 persone, all’hangar di Capodichino 4.000, al Museo Madre 600, alla Stazione Marittima 1.000, alla Fagianeria di Capodimonte 1.408.

Richiamo Pfizer-Moderna a 30 giorni

“In relazione all’intervallo tra la prima e la seconda dose di vaccino Pfizer e Moderna che da nuove indicazioni del ministero va somministrata ‘entro i 42 giorni'” le Asl dovranno “prevedere l’intervallo di tempo tra prima e seconda dose a 30 giorni, in ragione del nuovo programma di consegne comunicato dalla Struttura Commissariale”. Lo rende noto l’Unità di crisi della Regione Campania. “I cittadini che da domani riceveranno la prima dose saranno convocati dopo 30 giorni per il richiamo, mentre quelli già vaccinati ad oggi saranno convocati entro i 21 giorni (Pfizer) o 28 giorni (Moderna) e comunque non oltre il 30 giorno”.

CRONACA