Playoff, conto aperto per la Juve Stabia e Ripa

Michele Imparato,  

Playoff, conto aperto per la Juve Stabia e Ripa

Juve Stabia al secondo turno dei playoff. Ora si può dire che inizia il difficile per la squadra di Padalino visto che la storia recente delle Vespe racconta sempre di grosse delusioni agli spareggi.
A fronte dell’unica volta in cui la Juve Stabia è andata fino in fondo e in modo trionfale (con la promozione in B del 19 giugno 2011) negli ultimi anni la squadra stabiese si è sempre fermata quasi subito.
Nel 2015, la Juve Stabia di Pancaro e poi Savini si classifica al quarto posto dietro Salernitana, Benevento e Matera ma esce nel preliminare contro il Bassano. La famosa partita della rete annullata a Gomez a pochi minuti dalla fine dei tempi supplementari.
Una ferita che a distanza di anni è rimasta aperta tra i tifosi e l’ex presidente Manniello.
Dopo una stagione in cui la Juve Stabia si salva nelle ultime giornate, riecco i playoff per la B nel 2017. In quella circostanza la squadra ci arriva sempre da quarta dopo ungrande girone di andata con Fontana in panchina. Le Vespe divertono e macinano punti lottando gomito a gomito con Lecce e Matera.
Poi, però, dopo il mercato di gennaio qualcosa si rompe e la Juve Stabia sprofonda in classifica. Fontana viene esonerato dopo la sconfitta nel derby con la Paganese e arriva Guido Carboni. In B ci va il Foggia e le Vespe arrivano e quarte e dopo aver superato il Catania al primo turno, con un pareggio al Menti poi beccano la Reggiana. Al Mapei la Juve Stabia perde 2-1 e nel ritorno pareggia 0-0. Anche in questo caso sull’eliminazione delle Vespe pesa come un macigno un episodio arbitrale. Il gol annullato a Ripa per un fallo sul portiere.
Anche l’anno seguente la Juve Stabia, affidata a Fabio Caserta, si classifica al quarto posto e arriva ai playoff. In questo caso la Juve Stabia entra direttamente al secondo turno dove batte, in gara secca al Menti, la Virtus Francavilla per 4-3. Poi riecco lo scontro con la Reggiana. Manniello e i tifosi covano già la rivincita ma, ahilui, la Reggiana di Carlini si conferma bestia nera. Al Menti finisce 0-0 e nel ritorno la Juve Stabia segna con Simeri ma il sogno qualificazione viene spezzato dal pareggio di Bastrini.
Insomma, la Juve Stabia non ha dalla sua una tradizione favorevole nei playoff visto che nella sua storia li ha vinti solo una volta, dieci anni fa e da quinta in classifica. Chissà che l’impresa non possa ripetersi quest’anno.

Col Palermo alle 17,30
Ieri sono stati comunicati gli orari delle partite del secondo turno dei playoff. Juve Stabia-Palermo si giocherà alle 17,30 al Romeo Menti di Castellammare il 19 maggio. L’altra sfida, il derby pugliese Bari-Foggia, avrà inizio alle 17,45 e sarà trasmesso in diretta da Raisport. Questo è l’ultimo turno in gara unica dal prossimo sfida doppia.

CRONACA