Sindaco e giunta di Striano si tagliano lo stipendio: i soldi in un fondo per le famiglie povere

Andrea Ripa,  

Sindaco e giunta di Striano si tagliano lo stipendio: i soldi in un fondo per le famiglie povere

Un fondo per i poveri di Striano sarà realizzato grazie ai soldi degli stipendi del sindaco e dei componenti della giunta comunale. Antonio Del Giudice e i membri del suo esecutivo hanno rinunciato all’indennità di carica per il mese di aprile 2021, con un atto ufficiale contenuto in una delibera di giunta firmata dalla squadra di governo locale qualche giorno fa.  A proporre l’iniziativa è stato lo stesso primo cittadino di Fratelli d’Italia, pronto a effettuare una variazione al bilancio per lo spostamento dei soldi destinati ai politici ad altre attività. «Occorre apportare una variazione al bilancio di previsione finanziario che abbiamo approvato oltre un mese fa per completare le procedure», fanno sapere i vertici di palazzo Filippetto Marino. Tuttavia che fine faranno quei fondi, il primo cittadino e gli assessori hanno già le idee chiare. «Visto il periodo difficile che stanno vivendo tante famiglie della nostra comunità abbiamo deciso di rinunciare alle indennità e di destinare la quota risparmiata per altre attività», spiega ancora il primo cittadino. «Attività di carattere sociale e per cercare di ridurre il disagio socio-economico con un’iniziativa di sostegno in favore dei cittadini che si trovano in una condizione di bisogno». Non è escluso che nei prossimi giorni l’amministrazione comunale provi a mettere in campo una serie di iniziative, come l’attivazione di nuovi aiuti alimentari, per venire incontro  alle esigenze della comunità. Un segnale importante che arriva in un momento difficile, perché a un anno dall’inizio dell’emergenza sanitaria del Covid il rischio che molte famiglie restino indietro nelle fasi della ripresa resta altissimo.

CRONACA