I bilanci del Comune di San Giuseppe Vesuviano sono introvabili: l’Anac striglia l’amministrazione

Andrea Ripa,  

I bilanci del Comune di San Giuseppe Vesuviano sono introvabili: l’Anac striglia l’amministrazione

I bilanci del Comune di San Giuseppe Vesuviano sono introvabili. Persino per i funzionari dell’Anticorruzione che nei giorni scorsi hanno bacchettato l’amministrazione comunale a causa del mancato rispetto degli obblighi di legge circa la pubblicazione degli atti sul sito istituzionale dell’Ente. E’ una nota dell’Anac indirizzata al segretario generale, il dottor Girolamo Martino, già al centro di numerosi esposti presentati dai consiglieri della minoranza, a scatenare l’ennesima bufera sulla squadra di governo locale. Nella nota, si legge, vengono chiesti chiarimenti al responsabile dell’anticorruzione – il segretario generale appunto – perché durante i controlli è emerso che sul sito web del comune sangiuseppese sono «assenti i dati relativi al bilancio di previsione del 2016 e del bilancio consuntivo 2017 del Consorzio Cimiteriale, nonché i bilanci Consolidati del Comune riferiti agli anni 2018-2019». Oltre a ciò per i funzionari dell’Anac è stato impossibile anche reperire «i curricula di alcuni dei titolari di posizione organizzativa, mentre la sotto-sezione personale è priva di contenuti». Ora il segretario generale dell’amministrazione Catapano avrà venti giorni di tempo per comunicare i chiarimenti richiesti all’Autorità dell’Anticorruzione. Tali inadempienze sono state comunicate pure all’Organismo indipendente di valutazione (Oiv), l’organo ne dovrà tener conto ai fini della retribuzione di risultato degli anni precedenti. Di recente l’Oiv ha già avviato il procedimento per la rivalutazione degli emolumenti della retribuzione di risultato 2020 del Segretario comunale Martino, a seguito di esposto del consigliere comunale Antonio Agostino Ambrosio. Il leader della minoranza aveva sollevato ombre sull’assegnazione dei premi al funzionario, alla luce dei richiami dell’Anac non è escluso che un nuovo esposto venga presentato per chiedere di rivedere anche le retribuzioni riconosciute per gli anni passati.

CRONACA