Torre del Greco, tifoso della Turris travolto in bici: lotta per la vita

Alberto Dortucci,  

Torre del Greco, tifoso della Turris travolto in bici: lotta per la vita

Torre del Greco. Lotta per la vita il tifoso della Turris vittima di un rocambolesco e spaventoso schianto – in sella alla sua bicicletta – lungo via Alcide De Gasperi, a pochi passi dalla rotonda del complesso comunale La Salle: V.D. – quarantenne di via Gaetano De Bottis – resta, infatti, ricoverato in prognosi riservata dopo essere stato sottoposto all’asportazione della milza. A preoccupare i camici bianchi, in particolare, sono le fratture multiple alle costole e la conseguente perforazione di un polmone. Un quadro clinico drammatico, provocato dall’ennesimo incidente stradale all’ombra del Vesuvio.

Il duplice impatto

L’ultimo impatto capace di scatenare il terrore tra passanti e automobilisti di via Alcide De Gasperi è stato registrato intorno alle 20 di mercoledì, a due passi dalla rotonda del complesso comunale La Salle: secondo la ricostruzione degli agenti del locale comando di polizia municipale – i primi a intervenire sul luogo dell’impatto – il quarantenne noto per la sua passione per la Turris stava percorrendo in sella alla sua bici la strada di collegamento con il lungomare di via Litoranea quando, per ragioni in fase di accertamento, avrebbe perso il controllo del suo mezzo e sarebbe andato a sbattere violentemente contro un’auto in sosta lungo i margini della carreggiata. Dopo il violento impatto, poi, il ciclista – finito in strada a causa dell’urto – sarebbe stato centrato da una seconda vettura in transito lungo via Alcide De Gasperi. Le conseguenze della doppia carambola sono apparse subito drammatiche: V.D. era riverso sull’asfalto, privo di conoscenza. I testimoni dello schianto hanno subito lanciato l’allarme ai vigili urbani guidati dal comandante Salvatore Visone e allertato il personale del 118: in pochi minuti, un’ambulanza è arrivata in via Alcide De Gasperi e il quarantenne – viste le conseguenze della caduta – è stato subito trasportato al pronto soccorso del Loreto Mare di Napoli. Dove sarebbe stato sottoposto a un delicato intervento per procedere con l’asportazione della milza, mentre le fratture multiple alle costole avrebbero provocato danni a un polmone. Alla luce del delicato quadro clinico, i camici bianchi hanno mantenuto la prognosi riservata in attesa delle prossime 48 ore. Due giorni di speranza per i familiari e gli amici dell’appassionato tifoso della Turris, in lotta per la vita dopo il terribile incidente in bici lungo la via già teatro in passato di tragici incidenti stradali.

@riproduzioneriservata

CRONACA