Politici a caccia di like a Torre del Greco: Mele gioca a fare il sindaco su Facebook

Alberto Dortucci,  

Politici a caccia di like a Torre del Greco: Mele gioca a fare il sindaco su Facebook
Il post pubblicato da Luigi Mele su Facebook

Torre del Greco. Fino a inizio marzo era «solo» un consigliere comunale d’opposizione, uscito con le ossa rotte dalle elezioni del 2018. Oggi, a meno di tre mesi di distanza, si è appuntato sul petto la stelletta di «delegato all’ambiente» e si traveste da sindaco su Facebook.

Ha scatenato qualche malumore e malcelata indulgenza l’ultima uscita social di Luigi Mele, l’ex assessore dei disastri di Ciro Borriello saltato sulla carovana del buongoverno guidata da Giovanni Palomba: interrompendo la stucchevole serie di foto relative alle ordinarie operazioni di pulizia del territorio, il «salvatore» della maggioranza di palazzo Baronale si è dedicato alla viabilità e alla sicurezza dei piccoli studenti del territorio.

«Finalmente non vedremo più queste scene in via Curtoli – il «trionfale» annuncio postato in calce a una foto della stretta strada di collegamento tra via Beneduce e via Scappi e condiviso con l’assessore Cinzia Mirabella – Con l’attuazione del senso unico di marcia a salire tuteliamo la sicurezza di tutti i cittadini, in particolare degli alunni del plesso Giovanni Paolo II».

Un ritorno al passato – il senso unico di marcia venne istituito proprio da Ciro Borriello, prima di essere revocato dal suo successore Gennaro Malinconico – al momento solo «immaginato» da Luigi Mele. Perché, fino a oggi, non esistono atti ufficiali. «Si tratta solo di un’ipotesi al vaglio dell’amministrazione comunale – conferma Giovanni Palomba, sulla carta rimasto il «vero» sindaco -. Potrebbe essere una soluzione per limitare anche i pericoli legati al “curvone” all’altezza del ponte». Ma la smania di like del sindaco «in pectore» non poteva, evidentemente, aspettare gli atti ufficiali.

@riproduzione riservata

CRONACA