Calcio: Fiorentina “Gattuso è il nuovo allenatore”

Redazione,  

Calcio: Fiorentina “Gattuso è il nuovo allenatore”
Foto Salvatore Gallo Ag.Foto&Fatti

A soli due giorni dall’epilogo del campionato di calcio di Serie A, i dubbi lasciano spazio alle prime certezze. Da oggi la Fiorentina ha un nuovo allenatore al posto di Beppe Iachini: tutti aspettavano l’accordo con Paulo FONSECA, invece all’ombra del campanile di Giotto si palesa la figura di Rino GATTUSO, scaricato da Aurelio De Laurentiis e dal Napoli. L’allenatore calabrese era da tempo nel mirino di Rocco Commisso, che aspettava solo di poterlo mettere sotto contratto. Detto, fatto. Reduce dalla grande delusione per la mancata qualificazione del Napoli alla Champions, ‘Ringhio’ è chiamato a rilanciare le azioni della squadra viola nel borsino della Serie A. Commisso gli chiede quantomeno il ritorno in Europa, dopo alcuni campionati vissuti nei bassifondi della classifica e contrassegnati da affannose salvezze. Fino a ieri il portoghese Sergio CONCEICAO sembrava sul punto di prendere il posto di Gattuso a Napoli ma la trattativa semmai fosse partita non è andata in porto. E’ stato lo stesso presidente del club azzurro a sviare le voci, sottolineando che lui il tecnico “lo ha già preso”. Per la panchina dei partenopei resta sempre in piedi la pista che porta a Luciano SPALLETTI, ma non solo: nelle ultime ore ha preso quota il nome di Simone INZAGHI, che potrebbe non rinnovare con la Lazio. Anche il ritorno di Maurizio SARRI resta un’ipotesi da non scartare. Roberto DE ZERBI, com’era prevedibile, si è invece accasato allo Shakhtar Donetsk in Ucraina: per lui contratto fino al 2024. Alla Juve sono giorni di decisioni: se Pirlo non verrà confermato sembra sempre Max Allegri la prima scelta.

Ma le novità non riguardano solo le panchine. Il Milan saluta Gigi DONNARUMMA (e molto probabilmente anche il fratello), al quale aveva offerto un biennale da 7 milioni a stagione, più uno di bonus, e accoglie Mike MAIGNAN, pronto a legarsi alla porta dei rossoneri per cinque anni, con un salario da 2,5 milioni più bonus a stagione. Un vero affare. Maldini e Massara dovranno chiarire la posizione di CALHANOGLU, con il quale il rapporto sembra essere arrivato ai titoli di coda. Al turco sarebbe interessata la Juve. Il club rossonero è sulle tracce di Josip ILICIC, spinto fuori dal progetto Atalanta dall’esplosione di MALINOVSKYI. Ilicic è un scadenza 2022, ma arriverebbe a Milanello fin da subito. La Roma sarebbe pronta a presentare un’offerta di 15 milioni al Torino per portare in giallorosso Andrea BELOTTI, il cui contratto con il Torino scadrà nel 2022. Per i pali, Mourinho pensa a RUI PATRICIO, reduce da un’esperienza in Premier. L’olandesino figlio d’arte Justine KLUIVERT tornerà dal prestito e si metterà a disposizione dell’allenatore portoghese.

L’incontro fra Inzaghi e Lotito è previsto per domani, così come quello fra Vincenzo ITALIANO e la proprietà dello Spezia. Pozzo, nel giorno dell’80/o compleanno, si è detto disposto a ritoccare l’ingaggio verso l’alto dell’argentino DE PAUL nel caso in cui decidesse di restare a Udine. Sarà lo stesso giocatore, ha riferito il patron, a decidere il proprio futuro. Difficile che resti allenatore GOTTI. Il futuro di Luigi SEPE non sarà a Parma, B. Il portiere campano piace all’Empoli, ma anche allo Spezia. All’estero si muove molto, e non solo a parole, soprattutto dalle parti di Barcellona, dove ancora non si conosce il futuro di Ronald KOEMAN: il ‘Kun’ Sergio AGUERO, che sta per svincolarsi dal Manchester City, è a un passo, ma si lavora al rinnovo del francese Ousmane DEMBELE’ che, però, dovrebbe essere ceduto.

CRONACA