Ex sindaci e consiglieri firmano un patto per Bassolino candidato a Napoli

metropolisweb,  

Ex sindaci e consiglieri firmano un patto per Bassolino candidato a Napoli
Antonio Bassolino durante la convention napoletana al teatro Augusteo, Napoli, 12 marzo 2016. ANSA /CIRO FUSCO

Sedici firme di ex sindaci ed ex amministratori comunali, provinciale e regionali in calce a un appello a favore di Antonio Bassolino. L’ex Governatore ed ex sindaco di Napoli non si ferma, anzi raddoppia. E raccoglie anche la fiducia delle ex fasce tricolori. “I protagonisti della esaltante Stagione dei Sindaci degli anni ‘90 della Città Metropolitana di Napoli, sostengono la candidatura di Antonio Bassolino” si legge in una breve nota diffusa dai politici nella quale gli chiedono, nella rinnovata esperienza, “di lavorare con giovani amministratori capaci e tenaci, che possano riproporre la coinvolgente partecipazione di quella stagione amministrativa. È oggi necessario un rinnovato spirito di mobilitazione collettiva, indispensabile per un nuovo rilancio strutturale, sociale e culturale della Città e di tutto il comprensorio metropolitano” conclude il messaggio. A sottoscriverlo l’ex primo cittadino di Pomgliano d’Arco,  Michele Caiazzo, quelli di Quarto e Pozzuoli, Antonio Ciraci e Aldo Mobilio, l’ex sindaco di Portici, già presidente della Tess, Leopoldo Spedaliere, l’ex sindaco di Gragnano Sergio Troiano e quello di Afragola Bernardino Tuccillo. A sostenere l’impegno di Bassolino anche gli ex-consiglieri e assessori: Guglielmo Allodi, Raffaele Porta, Pietro Paolo Pollio, Mimmo Pinto, Antonio Baldi, Orlando Corradini, Franco Martinelli, Rino Brusco, Romualdo Molino, Antonio Giordano. Intanto, ieri, Antonio Bassolino ha replicato alle belle parole spese dal segretario Pd Enrico Letta. Un riconoscimento del ruolo di Bassolino, al termine del quale però era arrivata la polpetta avvelenata: la richiesta di abbandonare la corsa elettorale, per salvare il fronte del centrosinistra. “Ho ringraziato il segretario del pd Letta per quello che ha voluto dire su di me e sulla mia storia, ma per le prossime elezioni mi sono candidato tre mesi e mezzo fa, sulla spinta di molti cittadini. Quindi vado avanti su questa strada con piena convinzione” le parole di Antonio Bassolino, candidato indipendente a sindaco di Napoli, rispondendo all’eventualità di un passo indietro a favore di Gaetano Manfredi. “Ho sentito di fare questa scelta – ha spiegato l’ex governatore campano – come dovere civico di mettermi a disposizione della città e tutti i giorni faccio incontri per costruire un patto con Napoli”. L’ex Governatore non ha paura della sfida: “I cittadini sapranno valutare che non votiamo per il Parlamento, quando lo faremo ognuno sceglie la sua parte politica”.

CRONACA