Juve Stabia, ipotesi Maccarone nello staff di Baldini

Michele Imparato,  

Juve Stabia, ipotesi Maccarone nello staff di Baldini

 

Baldini o Boscaglia. La corsa per la panchina della Juve Stabia sembra essersi ormai ridotta a questi due allenatori. I contatti ci sono stati con entrambi e Andrea Langella in questo momento sta giocando su più tavoli in attesa di calare il jolly.
Le ultime indicazioni vogliono, però, Silvio Baldini in rialzo tanto che si vocifera di un contratto annuale proposto dalla Juve Stabia più opzione per il secondo.
Chiaramente la candidatura di Baldini ha acceso l’umore della piazza stabiese. Castellammare, infatti, ha quasi sempre avuto un feeling speciale con gli allenatori toscani. Basti pensare al percorso di Piero Braglia. Un tecnico che per indole somiglia proprio a Silvio Baldini. Allenatore sanguigno che si dedica completamente al calcio e che è un martello che pretende il massimo a partire dagli allenamenti.
Nel caso dovesse essere lui a guidare la Juve Stabia nel prossimo campionato potrebbe arrivare anche Massimo Maccarone. Big Mac, però, non lo farà nelle vesti di calciatore visto che ha smesso due anni fa. L’ex attaccante di Empoli, Siena, Palermo e Sampdoria ha chiuso la sua lunga carriera proprio nella Carrarese di Baldini e in questo ultimo campionato è stato il suo vice a Carrara. Maccarone potrebbe seguire Baldini nella sua nuova squadra ma non è scontato perchè sembra che l’ex attaccante voglia trovare una panchina per iniziare il suo percorso. Nello staff che Baldini ha avuto alla Carrarese c’erano anche Mauro Nardini nel ruolo di collaboratore tecnico. Nardini è stato un ex calciatore dal passato in serie A col Cagliari e in B con Venezia, Livorno, Barletta. Il preparatore dei portiere potrebbe essere Stefano Pardini, 45 anni che ha giocato a Carrara in C1, poi Fermana, Perugia, Ravenna. L’ex portiere negli ultimi anni ha lavorato anche lui con Baldini. I preparatori atletici della Carrarese erano Gioacchino Bedini e Alberto Marsili.

CRONACA