Ercolano, raid sotto casa della suocera per pestare l’ex moglie

metropolisweb,  

Ercolano, raid sotto casa della suocera per pestare l’ex moglie

Ercolano. Non si riusciva a rassegnare alla fine della relazione con l’ex moglie e si è presentato sotto casa della suocera per cercare di «recuperare il rapporto» con la donna. Ma in pochi minuti le buone intenzioni hanno lasciato spazio alla rabbia, scatenando il terrore in un popoloso quartiere di periferia. è successo domenica sera, quando i carabinieri della stazione di Portici hanno ricevuto un’allarmata segnalazione: «Correte, un uomo sta massacrando di botte l’ex moglie».

In pochi minuti, i militari dell’Arma agli ordine del capitano Andrea Leacche hanno raggiunto il luogo dove era scoppiata la lite: alla presenza di diversi parenti dell’ex compagna – come successivamente ricostruito dagli uomini in divisa – il marito violento avrebbe cominciato a insultare e minacciare la donna, prima di passare alle vie di fatto. La vittima è stata strattonata e spinta violentemente in terra, mentre i parenti provavano a frenare la furia dell’aggressore. Impossibilitati a bloccare l’uomo, i parenti hanno cercato di aiutare la vittima e hanno chiamato il 112.

I militari – giunti immediatamente sul posto – sono riusciti a frenare l’escalation di violenza e hanno accompagnato l’uomo in caserma e ascoltato tutti i testimoni. E’ intervenuto anche personale del 118 che ha medicato le lievi ferite della donna, particolarmente provata dalla situazione, non un caso isolato. L’uomo – 42 anni, volto già noto alle forze dell’ordine – è stato tratto in arresto e accompagnato al carcere di Poggioreale, dove dovrà rispondere ai magistrati dei reati di atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

©riproduzione riservata

CRONACA