Svolta-sicurezza a Torre del Greco, rispolverato il piano di Borriello per via Curtoli

Alberto Dortucci,  

Svolta-sicurezza a Torre del Greco, rispolverato il piano di Borriello per via Curtoli
Il vecchio dispositivo traffico di Ciro Borriello con il senso unico (foto di archivio)

Torre del Greco. L’amministrazione comunale rispolvera il piano-traffico varato dall’ex sindaco Ciro Borriello per restituire sicurezza e vivibilità agli abitanti di via Curtoli, la stretta arteria di collegamento tra la «zona dei viali» e via Montedoro.

A partire dal 15 luglio – secondo l’ordinanza di viabilità firmata dal comandante dei vigili urbani Salvatore Visone – sarà cancellato il doppio senso di marcia e ripristinato, esattamente come ai tempi dello sceriffo di via del Monte, il senso unico da valle a monte. «Le caratteristiche strutturali di via Curtoli – si legge nel provvedimento – non consentono adeguate condizioni di sicurezza per il transito pedonale perché i marciapiedi sono di modesta ampiezza e risultano insufficienti, anche in considerazione della presenza di una scuola».

Una «scoperta» arrivata a tre anni dall’insediamento della carovana del buongoverno a palazzo Baronale, a dispetto del precedente dispositivo adottato già durante il primo mandato dello storico leader del centrodestra all’ombra del Vesuvio.

Non a caso, il ripristino del senso unico era stato annunciato dal trasformista Luigi Mele – l’ex assessore ai lavori pubblici di Ciro Borriello, sconfitto al ballottaggio a giugno del 2018 e poi pronto a «salvare» Giovanni Palomba dalla crisi politica – già a metà maggio. Ora, a due mesi di distanza, lo spot social del delegato all’ambiente si trasformerà in realtà: «Finalmente non vedremo più scene del genere in via Curtoli – l’annuncio postato all’epoca in calce a una foto della stradina – Con l’attuazione del senso unico di marcia a salire tuteliamo la sicurezza di tutti i cittadini, in particolare degli alunni del plesso Giovanni Paolo II».

Toccherà – almeno sulla carta – ai vigili urbani garantire il rispetto del nuovo dispositivo e scongiurare il rischio di incidenti legato all’abitudine consolidata di percorrere via Curtoli anche in direzione da monte a valle.

(c)riproduzione riservata

CRONACA