La Salernitana fa soffrire il Bologna ma sorride Mihajlovic

metropolisweb,  

La Salernitana fa soffrire il Bologna ma sorride Mihajlovic

Irriconoscibile per tutto il primo tempo, sotto due volte a inizio ripresa, il Bologna rimonta e sorpassa in due minuti tra il 30′ e il 32′ del secondo tempo: De Silvestri Arnautovic salvano i rossoblù e regalano i primi tre punti della stagione a Mihajlovic al cospetto di una Salernitana che crolla propria quando già pregusta un ritorno da favola nella massima serie, trascinato da Bonazzoli e Mamadou Coulibaly, quest’ultimo inesauribile. Pochissime emozioni, nel primo tempo. Il Bologna, spaventato dal ko con la Ternana e dalle 5 reti prese in Coppa in meno di un’ora, abbandona il solito atteggiamento costruttivo e spavaldo pensando alla solidità difensiva, la Salernitana si presenta al Dall’Ara con un 3-5-2 che di fatto è un 5-3-2. Servono 11 minuti per vedere la prima conclusione, di Arnautovic, ma è un tentativo di pallonetto che non spaventa Belec. A scaldare il match ci pensa Bonazzoli con un piazzato dal limite, al minuto 20, che trova la deviazione di Soriano in barriera e uno Skorupski reattivo, che In tuffo sventa il primo pericolo del match. L’episodio che cambia indirizzo alla partita arriva al minuto 34′: tiro dal limite di Arnautovic, stoppato con un braccio da Strandberg, che già ammonito due minuti prima per un fallo su Orsolini rimedia il cartellino rosso. Il Bologna prova a scuotersi, con il numero 9 che serve un pallone al bacio per Dominguez, che di testa però sfiora il palo senza centrare la porta a Belec battuto. La Salernitana mette la testa (di Djuricic) fuori dal guscio al 43′ e spaventa il Bologna con l’attaccante che però indirizza alta la conclusione, non sfruttando la marcatura non perfetta di De Silvestri. Neppure l’intervallo scuote il Bologna, che si ripresenta come peggio non potrebbe. Al 3′, su corner della Salernitana, Soriano colpisce con una gomitata Djuric: espulsione e rigore , che Bonazzoli trasforma al 7′ dopo lungo consulto Var, per il vantaggio ospite che sciocca i padroni di casa. Mihajlovic corre ai ripari e inserisce Sansone e Vignato per gli spenti Barrow e Hickey. E’ la mossa che sveglia i padroni di casa, che al 14′ pareggiano con il colpo di testa De Silvestri su corner proprio di Sansone e pochi minuti dopo sfiorano il vantaggio con Vignato che imbecca Arnautovic. La Salernitana però colpisce proprio nel momento migliore con tocco a giro delizioso di Coulibaly. Arnautovic pareggia al 30′ girandosi in area con sinistro chirurgico e due minuti dopo su corner di Orsolini De Silvestri irrompe segnando doppietta e vantaggio. Ma il Bologna gioca sul filo dei nervi e dopo Soriano perde anche Schouten a due minuti dal novantesimo, riuscendo comunque a difendere il vantaggio nei 6 minuti di recuper

CRONACA