Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Gennaro Annunziata,  

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Nella categoria degli e-reader i principali concorrenti dei Kindle di Amazon sono i Kobo della multinazionale giapponese Rakuten, la cui piattaforma consente a oltre 38 milioni di lettori in tutto il mondo di leggere libri sempre, ovunque si trovino.

Presentato nel maggio scorso, Kobo Elipsa va oltre l’esperienza standard dell’eReading offrendo un dispositivo per la lettura ma anche per la scrittura, una via di mezzo tra un eReader e un tablet eInk.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Soddisfa le esigenze di chi non vuole solo leggere un libro o un documento pdf ma anche interagire con esso – inserendo annotazioni, evidenziando, scrivendo ai margini. Offre, inoltre, la possibilità di scrivere, come in un quaderno con infiniti fogli bianchi, i propri appunti a mano libera.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Realizzato in policarbonato nero, con rivestimento superficiale posteriore di colore midnight blue, il telaio leggermente asimmetrico con forma a cuneo, misura 193x228x8 mm e ha un peso di 383 grammi. Sul bordo laterale, a destra, ci sono, unico tasto fisico, il pulsante di accensione/spegnimento e la presa USB-C, che, oltre che per la ricarica, consente il caricamento di files (supportati: eBook – EPUB, EPUB3, PDF, FlePub e MOBI. Immagini: JPEG, GIF, PNG, BMP e TIFF. Testo: TXT, HTML e RTF. Fumetti – CBZ e CBR.) nella memoria interna da 32 GB. All’interno un processore Quad Core a 1,8 GHz e il chip Wi-Fi (802.11 ac/b/g/n) per il collegamento alla rete Internet. La batteria d 2400 mAh assicura un’autonomia di quasi due settimane.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

La cornice dello schermo più larga su un lato facilita l’impugnatura, indifferentemente con la mano destra o sinistra. Il display touchscreen è un Carta 1200 E ink da 10,3 pollici con risoluzione 1404×1872 pixel e densità 227 ppi, che garantisce veloci cambi pagina ed un contrasto profondo. Può essere visualizzato in modalità orizzontale o verticale, optando per l’orientamento automatico oppure bloccandolo su uno dei due orientamenti.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

È antiriflesso ed integra la tecnologia ComfortLight, che, come verificato durante il nostro test, consente di regolare la luminosità dello schermo, adattandola a qualsiasi situazione di lettura, di giorno come di notte. Disponibile anche un’opzione Modalità scura per impostare il testo bianco su sfondo nero.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Il valore aggiunto del Kobo Elipsa è senza dubbio la Kobo Stylus, lo stilo che simula una penna a sfera. Funziona bene, riconoscendo la pressione che si applica quando si vuole regolare il tratto di scrittura. È completamente personalizzabile: si può scegliere il tipo di penna, la tonalità, la dimensione della linea più adatta alle proprie esigenze. Sottolineare, cerchiare, cancellare e evidenziare è estremamente facile, grazie a due pulsanti situati sul lato dello stilo.

Il blocco appunti integrato in Kobo Elipsa può essere utilizzato per annotazioni e liste di cose da fare. A disposizione una vasta gamma di sfondi, con opzioni a righe, quadretti o bianche.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Mediante MyScript è possibile trasformare gli appunti scritti a mano libera in testo digitale con un semplice tocco, questo vale per il testo ma anche per grafici di equazioni e tabelle. Nella sezione I miei appunti è possibile organizzare le pagine di appunti in quaderni e rinominare o cancellare gli appunti come meglio si preferisce.  Grazie al supporto a Dropbox, è possibile facilmente importare documenti ed esportare appunti nel formato preferito così da condividerli con altri. Da segnalare però che l’impossibilità di esportare un documento in corso di lavorazione con annotazioni o commenti limita l’efficacia di Kobo Elipsa come strumento collaborativo.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Nella confezione di vendita, oltre lo stilo, è presente anche la Kobo SleepCover di colore slate blue.
Progettata per garantire l’angolazione ottimale per la scrittura e la lettura, mette in standby l’eReader una volta chiusa.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Ha un alloggio dove riporre facilmente la Kobo Stylus. Sebbene offra una certa protezione allo schermo, bisogna dire che aggiunge un peso supplementare (345 g) non indifferente all’Elipsa, che è molto più comodo da tenere e utilizzare senza di essa.

Mentre la funzionalità appunti è disponibile solo tramite Kobo Elipsa, è possibile estendere l’esperienza di lettura, grazie all’app Kobo, a smartphone e tablet – così che i libri che si stanno leggendo siano sempre disponibili, anche quando l’eReader non è con noi. Viene sempre memorizzato un segnalibro, così da non perdere mai il segno, e poter riprendere la lettura dal punto in cui si è lasciato.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

A proposito di libri, Elipsa, come tutti i Kobo, offre un’ampia libertà di scelta e consente non solo di scaricare/acquistare libri dallo store ufficiale (oltre 6 milioni di titoli), ma anche da altri store esterni, come quello di Mondadori, o di leggere ebook presi in prestito dalla biblioteca pubblica.

Kobo Elipsa, un e-reader che può diventare anche taccuino

Il pacchetto, che comprende eReader, Stylus e SleepCover, è in vendita a 399.99 euro nel sito del produttore e presso alcuni rivenditori selezionati.

Gennaro Annunziata

CRONACA