Il Napoli contro la Samp per riprendersi il primato

metropolisweb,  

Il Napoli contro la Samp per riprendersi il primato

Ancora in viaggio, ancora con la voglia di riprendersi la vetta dopo lo scatto dell’Inter nell’anticipo. Il Napoli è pronto alla terza trasferta consecutiva dopo Leicester e Udine e punta alla quinta vittoria di fila in campionato, sul campo della Sampdoria. Un obiettivo a cui Insigne e compagni credono, sono in fiducia, ma sanno anche che bisogna mantenere lucidità per non cadere. Spalletti ci ha lavorato in questi giorni, mantenendo alto il livello di umiltà della squadra, ma anche l’ambizione di tutti ad avere più spazio in campo: nel primo tour de force della stagione il tecnico lavora sulle motivazioni di stelle pronte a riprendersi il Napoli a partire da Zielinski e Lozano. Il polacco vuole il posto al centro tra i tre dietro la punta e lancia la sfida ad Elmas. Il messicano aveva l’esultanza della tigre dopo il primo gol stagionale all’Udinese, mostrando l’esultanza di chi è pronto all’alternanza vera a destra con Politano. Ma la giusta concorrenza c’è anche nel reparto arretrato, con la sfida Rrahmani-Manolas per chi avrà spazio accanto a Koulibaly al centro. Spalletti è nelle ore delle scelte, ma sa anche di avere le sue certezze, a partire proprio dal centrale senegalese, che è anche il capocannoniere azzurro in campionato finora con i due gol a Juventus e Udinese. Il tecnico se lo gode, lo ha definito “il comandante” del suo Napoli, affiancandolo nei gradi al capitano Insigne e Koulibaly gli ha risposto con orgoglio con un saluto militare alla telecamera dopo la rete di Udine. Il feeling c’è, le chances anche per Ounas, che ha la fiducia del tecnico ma anche l’indicazione di giocare di più per la squadra. Resta anche a Genova l’attesa per i ritorni più attesi, quelli di Demme e Mertens. I due continuano ad allenarsi un gruppo, ma Spalletti ha scelto, d’accordo con lo staff medico, di non portarli in Liguria. Per entrambi la prima convocazione potrebbe arrivare per il match di domenica al Maradona contro il Cagliari o per il successivo, sempre in casa, con lo Spartak Mosca in Europa League. E intanto in campo ci sarà la determinazione del gruppo, testimoniato dalla grinta di Osimhen che oggi ha lanciato un messaggio forte da Istagram scrivendo: “Ci metto testa e anima al 100%”. La vetta, Victor, se la vuole riprendere a suon di gol, ripetendo magari il gol dello scorso campionato, quando chiuse con un diagonale in contropiede il successo 2-0 a Genova dopo il vantaggio di Ruiz.

CRONACA