Foggia-Juve Stabia. Prova del nove per le Vespe allo Zaccheria

Michele Imparato,  

Foggia-Juve Stabia. Prova del nove per le Vespe allo Zaccheria

Foggia-Juve Stabia è una partita che oggi mette a confronto due squadre piuttosto giovani del girone C. Del resto chi conosce Zeman sa che il boemo ha sempre lavorato coi calciatori giovani e in passato molti campioni devono ringraziare proprio Zeman se poi sono esplosi. La Juve Stabia, invece, quest’anno ha voluto intraprendere la politica dei giovani schierando almeno tre under nell’undici tipo. Tanti giovani in campo allo Zaccheria ma in panchina due “volponi” come Zeman e Novellino, che insieme mettono quasi 2000 panchine in carriera. Il boemo, quasi come un disegno divino, quest’anno è tornato a Foggia dove negli anni novanta ha spiccato il volo. Si tratta del terzo ritorno in Puglia dopo quello del 2010, sempre in serie C quando aveva Insigne, Sau, Farias e Romagnoli. Walter Novellino, invece, dopo Avellino e Napoli ha voluto provare un’altra esperienza in Campania. Ha voluto la Juve Stabia e ripete che si sente molto determinato per questa sua nuova stagione dopo due anni trascorsi fuori dalla mischia. Monzon è uno testardo che difficilmente sa resistere senza calcio. Sa che questa può essere una stagione importante e la società gli ha messo a disposizione una squadra competitiva pur con la presenza di tanti giovani e un minutaggio imposto per portare introiti.

CRONACA