Tornano gli appuntamenti autunnali di Convivio Armonico

Redazione,  

Tornano gli appuntamenti autunnali di Convivio Armonico

Undici concerti autunnali dal 1 ottobre al 29 dicembre 2021 per la rassegna CONVIVIO ARMONICO, a cura dell’Associazione Area Arte  che quest’anno festeggia la sua XX edizione, con il programma Autunno Barocco, dopo l’anteprima streaming di marzo, i concerti estivi e la serie speciale open air.Il ciclo di concerti  è indirizzato alla riscoperta della musica Napoletana del ‘700, in un percorso di ricerca tra passato e futuro, che unisce l’antico repertorio della Scuola Napoletana ad opere di compositori campani anche contemporanei.Il programma di appuntamenti si svolgerà in chiese del centro storico di Napoli, con i cicli Suoni in Basilica e Suoni nei Luoghi Sacri (Basilica di S. Francesco di Paola, Chiesa di S. Caterina a Formiello, Chiesa dell’Immacolata al Vomero e Chiesa di S.Orsola a Chiaia) e in spazi di cultura atipici con il ciclo Musica Nel Corpo di Napoli (l’ UnderNeaTeath ovvero la Chiesa dell’Ecce Homo ai Banchi Nuovi) si esibiranno artisti affermati e giovani interpreti in un repertorio antico e moderno. L’autunno prevede undici appuntamenti divisi in cinque cicli: Napoli Barocca /Maestri Del ‘700 Napoletano, La Scuola Violinistica Napoletana, Percorsi Barocchi tra Napoli l’Europa,  Celebrazioni Dantesche,  I Giovani e la Musica e soprattutto La Voce dell’Organo con quattro concerti presso la Chiesa dell’Immacolata di Napoli realizzati in collaborazione con l’Ottobre Francescano della Comunità dei Frati Minori Conventuali e con la consulenza dell’Associazione Organistica “G.M. TRABACI” di Napoli. Il programma di ottobre avrà inizio il 1 ottobre (ore 19.15) nella Chiesa di S. Caterina a Formiello a Napoli, per il progetto “La Scuola Violinistica Napoletana” con l’Ensemble  HORTENSIA VIRTUOSformato da Giovanni ROTA al violino barocco e maestro di concerto, Rebeca FERRI al violoncello, Michele CARRECA tiorba e chitarra barocca e Gilberto SCORDARI al clavicembalo con il programma A VIOLON SEUL. Il programma è un percorso intorno al compositore genovese di scuola napoletana Giovanni Antonio Guido del quale verranno eseguite tre delle Sonate che compongono il primo libro di Sonate stampate a Parigi nel 1726, recentemente registrate dall’ensemble in prima registrazione assoluta per l’etichetta Da Vinci Classics. L’opera verrà presentata a Napoli in occasione di questo concerto.  Guido nato a Genova nel 1675 si trasferisce a Napoli nel 1683 e dopo qualche anno al servizio della Cappella Reale si trasferisce a Parigi intorno al 1702 al servizio del duca d’Orleans ebbe fama sia come violinista che come compositore.

L’ensemble Hortensia Virtuosa, gruppo di produzione dell’Associazione Sentieri Armonici, nasce nel 2012 e prende il nome dalla Sonata per violino e basso continuo di don Marco Uccellini. Svolge attività concertistica in diverse città in Italia e all’estero con l’uso di strumenti originali d’epoca o copie abbinati ad una prassi esecutiva filologica, all’utilizzo di fonti originali necessarie alle performance. I componenti si sono formati e lavorano con artisti specialisti del settore come E. Gatti, S. Kuijken, A. Beyer, A.Florio. Il 3 ottobre con il recital dell’organista Maurizio MAFFEZZOLI dal titolo LE DIVERSE SCUOLE ORGANISTE EUROPEE avrà inizio il ciclo “La voce dell’organo” presso la Chiesa dell’Immacolata al Vomero. Un recital che andrà dalla Germania di J.G. Walther alla Francia di P. Dumage e F.Chapelet, l’Italia P.B. Bellinzani, G.Quirici, e la Spagna di  F.Pedero de Araujo, A.F. RojeroMaffezzoli è organista, cembalista e direttore di coro dal nutrito curriculum di studi e artistico con concerti in Italia ed all’estero, (Festival dei due Mondi di Spoleto, Festival Organistico Umbro, Festival di Venezia, Itinerari organistici a Pisa, Festival organistico di Viterbo, Hermans Festival, Festival International Orgues vallées Roya- Bavera -Francia- Organ Festival di Tokyo, Concerti d’organo a Varsavia, Città del Messico, Helsinky, Lublino,Vejle, Danzica, Germania). Ha collaborato come docente con il Conservatorio Nacional di Città del Messico, Akademia di Bydgoszcz (Polonia) e la Frederic Chopin Musical University. Ha al suo attivo varie incisioni discografiche.Si tratta del primo dei quattro appuntamenti previsti e realizzati in collaborazione con l’Ottobre Francescano della Comunità dei Frati Minori Conventuali e con la consulenza dell’Associazione Organistica “G.M. TRABACI” di Napoli che accompagneranno anche gli altri concerti nella stessa chiesa. Il 9 ottobre una nuova location dalla grande storia, la Chiesa dell’Ecce Homo ai Banchi Nuovi nel pieno del centro storico di Napoli, famosa sede dal 1766 sede di una congregazione di “professori di musica”, e luogo di sepoltura tra gli altri di Nicola Porpora,Fedele Fenaroli, Giacomo Tritto, Niccolò Zingarelli. In questo luogo carico di storia musicale, ora affidato all’associazione UnderNeaTheatre, verrà proposto il concerto AL TEMPO DI MARCIA,  interessante e pirotecnico  programma dedicato al mondo delle percussioni dal Seicento al Novecento con Laura Francesca MASTROMINICO timpani – Giovanni CAIAZZA, timpani e rullante e Fabio ESPASIANO pianoforte che eseguiranno musiche di Philidor, M. Bablon, G.B.Lully, Carter, Vic Firth, Torrebruno, L. Marinaro, E. Novotney. Il concerto fa parte del progetto “I Giovani E La Musica” Il 10 ottobre per il ciclo “La voce dell’organo” presso la Chiesa dell’Immacolata al Vomero sarà la volta dell’organista e compositore Leonardo Antonio DI CHIARA che con il concerto intitolato ARMONIE ANTICHE E MODERNE ci offrirà un interessante viaggio nel repertorio organistico con un programma che spazia tra trecento anni di musica, da J. Pachelbel a J.S. Bach da C.Binder a  C.Gounod , da U. Giordano ai contemporanei J. Berthier, F. Peeters ed i viventi   R. Lindsten e L.A. Di Chiara. Di Chiara ha arricchito la sua formazione musicale frequentando corsi con Maestri come Celeghin, Sacchetti, Radulescu, Leighton, Montserrat Torrent e Tagliavini. L’attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in numerose città italiane. I suoi lavori hanno ricevuto numerosi consensi ed ultimamente alcune sue composizioni per organo sono state eseguite presso The Memorial Church, Università di Harvard e Cathedral Church of St. Paul a Boston dall’organista Carson Cooman. Il terzo fine settimana il 16 ottobre  (ore 19.15) si torna per Suoni in Basilica nella Sacrestia Papale della Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola in  Piazza del Plebiscito, e non potevamo esimerci dall’omaggiare in quest’anno di celebrazioni anche noi il sommo Dante. “NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA”  è un prezioso incontro tra la lettura interpretata dei più noti canti tratti dall’Inferno Dantesco, La Selva oscura, Caronte, Paolo e Francesca, Ulisse, il Conte Ugolino con la voce recitante dall’attrice Alessandra CALABRESE che si alterna e s’intreccia all’improvvisazione e all’esecuzione di suggestive pagine musicali al flauto (Jakob Van Eyck – Der Fluyten Lust-hof) eseguite su strumenti dalle timbriche differenti da  Ubaldo ROSSO ai flauti e viola da gamba. La ricerca di musiche caratterizzate da una forte affinità sensoriale con i versi di Dante potenzia la carica emotiva del testo. Un viaggio sensoriale tra poesia immortale e musica evocativa. Il 17 ottobre per il ciclo “La voce dell’organo” alla la Chiesa dell’Immacolata al Vomero ritroviamo questa volta dal vivo e non in streaming l’organista Vincenzo DI IANNI con un programma studiato per rinnovare il successo riscosso da quello on line dello scorso anno con musiche di N. Moretti, M. Corrette, A.Diana, G. Morandi, J.G. Walther, V. Petrali, A. Guilmant, P. Wachs.Di Ianni, perfezionato presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, tiene frequentemente concerti in Festival e Rassegne, sia come solista che in formazioni Cameristico-Orchestrali. Il 23 ottobre  (ore 19.15) per Suoni in Basilica nella Sacrestia Papale della Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola in  Piazza del Plebiscito, l’ Ensemble LE MUSICHE DA CAMERA per i progetti “ Percorsi Barocchi tra Napoli e l’Europa”/ “ La Scuola Violinistica Napoletana” presenta “NICOLINO, DA NAPOLI A LONDRA ATTRAVERSANDO L’EUROPA” con  Francesco DIVITO soprano, Rosa MONTANO mezzosoprano, Egidio MASTROMINICO violino barocco di concerto,  Giuseppe COPIA chitarra barocca e arciliuto, Leonardo MASSA violoncello barocco, Debora CAPITANIO clavicembalo. Un percorso attorno alla figura del violinista compositore napoletano  Nicola Matteis  ed il suo tempo, ed il suo viaggio da Napoli a Londra attraverso le musiche di N.Matteis, A. Falconiero, B. Strozzi, Monteverdi, G. Sances, T. Balthazar, Schoop, J. Dowland, D. Mell,  J. Playford, H. Purcell Il 24 ottobre  il quarto ed ultimo appuntamento presso la Chiesa dell’Immacolata al Vomero con il ciclo “La voce dell’organo”. Ospitiamo l’organista Giovanni PICCIAFOCO che proporrà un programma interamente dedicato a J.S. Bach,  con una unica concessione finale per un brano “Passacaglia e Fuga alla maniera di Bach” del compositore napoletano contemporaneo Riccardo Fiorentino. Picciafoco è membro dell’Associazione Organistica G. M.Trabaci e già organista presso la cattedrale di Nola e componente della commissione liturgica diocesana, svolge la sua attività musicale i Santuari diocesani. La stagione nelle sue varie articolazioni e momenti si arricchirà di momenti di presentazione di pubblicazioni discografiche ed editoriali inedite sulla musica strumentale del ‘600 e ‘700 Napoletano e italiana, oltre ad iniziative volte a far conoscere ai giovanissimi il patrimonio musicale napoletano.AREA ARTE Associazione culturale Mediterranea, cura la rassegna e da anni conduce  studi e ricerche approfondite sulla musica napoletana del ‘600 e del ‘700 e ne promuove la diffusione e la valorizzazione.Tutta la stagione 2021 è firmata dalla direzione artistica dei Maestri Egidio Mastrominico e Rosa Montano, docente presso il Conservatorio “N. Sala” di Benevento, e sarà dato spazio a recuperi di partiture dal Settecento Napoletano, alla presentazione di progetti discografici e seminari inerenti la Scuola Musicale Napoletana, continuando parallelamente a valorizzare opere del repertorio contemporaneo con un’ attenzione particolare ai compositori campani, e al patrocinio delle nuove generazioni di valenti strumentisti. Il coordinamento è affidato a Laura Francesca Mastrominico che cura anche la comunicazione “social”.

I Concerti di AREA ARTE/ Convivio Armonico sono realizzati con il contributo del Ministero della Cultura FUS  e della Regione Campania L.R. n.6/2007”  Informazioni per l’accesso ai nostri concerti 

PRENOTAZIONI e ACCESSO

Nel rispetto delle normative la disponibilità dei posti è limitata ed è necessaria la prenotazione inoltrando una mail ad [email protected] riceverà una mail di conferma della prenotazione che è personale non cedibile e dovrà essere esibita all’ingresso cartacea o su smartphone. In caso di impedimento si raccomanda di disdire la prenotazione.

CONCERTI IN SICUREZZA – L’ingresso e la partecipazione ai concerti seguono le normative vigenti in materia di Covid-19 in vigore (distanziamento – sanificazione e mascherine rilevamento della temperatura corporea e Green Pass ). Come previsto dalle norme vigenti l’ingresso alle strutture sarà e impedito in caso di temperatura superiore a 37,5°C;

Modalità di accesso: I concerti prevedono un contributo di accesso di 1 Euro  Tranne 9 ottobre contributo 3 Euro   

Per Info:Segreteria organizzativa350 9273606 – 347 2430342 – 345 8526889  website WWW.AREAARTE.EU mail: [email protected] / [email protected] / [email protected]

CRONACA