Crac Deiulemar, raccolta firme a Torre del Greco per accedere al fondo truffati

Redazione,  

Crac Deiulemar, raccolta firme a Torre del Greco per accedere al fondo truffati

Crac Deiulemar, fissato il nuovo processo per gli armatori-vampiri
Deiulemar, svolta-trust: 100 milioni da recuperare, causa a Torre Annunziata

Obbligazionisti della Deiulemar compagnia di navigazione, la società di Torre del Greco fallita nel 2012, in piazza. I truffati dai bond dell’ex compagnia armatoriale (quasi tredicimila persone, oltre 720 milioni l’ammontare complessivo del danno) hanno infatti partecipato ad una raccolta di firme per chiedere che sia discussa la proposta di legge che mira ad inserire i creditori Deiulemar tra i beneficiari del fondo indennizzo risparmiatori istituito per venire incontro agli investitori delle banche fallite.Ad avanzare la proposta di legge il deputato M5S Luigi Gallo: «La mia proposta – spiega il parlamentare – prevede di disporre l’estensione dei benefici garantiti dal fondo anche ai risparmiatori persone fisiche, con un contestuale incremento di risorse se fosse necessario». «Con la raccolta firme al presidente della Camera – conclude Gallo – intendiamo spingere il presidente Marattin a portare la proposta in commissione Finanze. Fa piacere l’adesione di altre forze politiche locali e  di vari consiglieri comunali di Torre del Greco. La prossima settimana chiederemo la firma della petizione anche al sindaco di Ercolano».

CRONACA