Collegamenti marittimi tra Capri, Sorrento e Napoli: ecco il nuovo piano

Marco Milano,  

Collegamenti marittimi tra Capri, Sorrento e Napoli: ecco il nuovo piano

Nuovo piano dei collegamenti marittimi tra Capri e la terraferma. Da ieri è partito il nuovo quadro orario dei viaggi via mare tra l’isola azzurra e le varie località “confinanti”. Un piano “intermedio” dopo il periodo estivo e in attesa dal prossimo mese del consueto prospetto in concomitanza con i mesi freddi e tradizionalmente meno “turistici”. Per quanto concerne i traghetti, con il piano orari iniziato ieri restano comunque le sei corse quotidiane Capri-Napoli (ore 5.40, 9.40, 10.20, 14.30, 15.35, 20.15) e altrettante per la tratta inversa (ore 5.35, 7.55, 12, 12.40, 17.25, 19.10). Diciassette le possibilità di collegamento sulla stessa tratta, invece, con le cosiddette unità veloci, ovvero gli aliscafi dal molo Beverello con direzione Capri (ore 7, 8.05, 8.35, 9.10, 9.30, 10.10, 10.35, 11.10, 11.35, 12.40, 14, 14.40, 16, 16.30, 17.25, 18.55 solo la domenica, 20) e lo stesso numero per coloro i quali dall’isola vogliono raggiungere il capoluogo partenopeo (ore 6.50, 8.05, 9.10, 9.35, 10.10, 11.35, 12.10, 13.40, 14.50, 15.25, 16.30, 17.05 festivo, 17.10, 17.35, 18.10, 18.42, 19.55 solo domenica). I collegamenti tra Sorrento e Capri, invece, saranno garantiti da otto traghetti (ore 7.45, 8.20, 9.25, 11.25, 14.05, 14.40, 16.35 dal lunedì al venerdì, 19.25) e sedici aliscafi (ore 7.15 feriale, 8.05, 8.30, 8.45, 9, 9.20, 9.40, 9.50, 10.45, 11.10, 12.55, 13.30, 16.05, 16.45, 17.05, 18. Stesso numero per chi da Capri vuole fare rotta verso la penisola. Le navi alle ore 7, 7.35 (dal lunedì al venerdì), 8.40, 9.15, 12.05, 13.35, 15.55, 17.40 (dal lunedì al venerdì), 18.40 e i mezzi veloci alle ore 8 (feriale), 8.55, 9.20, 9.50, 10.05, 11.20, 11.40 (solo i giorni dispari), 13, 15.20, 15.28, 16.20, 17.15, 17.45, 18.30. Collegamenti anche tra Castellammare di Stabia e Capri e resta ancora la possibilità anche in ottobre di raggiungere Ischia, Salerno, Vietri sul Mare, Cetara, Minori, Maiori, Amalfi, Positano con motonavi dirette. Intanto a proposito di collegamenti marittimi nulla di buono sembrano promettere le previsioni meteo di queste e delle prossime ore. Addirittura per ventiquattro ore anche la Campania sarà oggetto di un’allerta “gialla” che potrebbe rendere meno “estiva” una Capri ancora frequentata da turisti e vacanzieri vogliosi di “recuperare” ancora qualche giorno in tenuta balneare.

CRONACA