Lotta al Covid a Torre del Greco: terza dose di vaccino a tutti gli anziani di Villa del Sole

metropolisweb,  

Lotta al Covid a Torre del Greco: terza dose di vaccino a tutti gli anziani di Villa del Sole

Torre del Greco. Campagna vaccinale, somministrate le terze dosi anti-Covid nella casa albergo per anziani Villa del Sole situata nell’ex hotel Sakura. «La nostra è stata tra le prime residenze per anziani della Asl Napoli 3 sud ad aver ricevuto la somministrazione della terza dose di vaccino – afferma il portavoce della struttura, Mario Gaglione –  Tutto ciò è stato possibile grazie alla sinergia con il centro epidemiologico dell’Asl e con l’ufficio Uopc del distetto 57».

A giorni la terza dose di vaccino sarà somministrata anche a tutti gli operatori della casa albergo: un ulteriore passo in avanti per allontare il rischio-contagi per i circa 50 ospiti di Villa del Sole: «Tutti gli anziani hanno ricevuto la terza dose senza nessuna complicanza e nessuna conseguenza, a parte qualche isolato picco febbrile – sottolinea Mario Gaglione -. Prima della somministrazione tutti erano un pò preoccupati, ma con questa terza dose sicuramente si può dire scongiurato il rischio contagio per il futuro».

La casa albergo Villa del Sole è una residenza per anziani  situata nell’ex hotel Sakura di  via Enrico De Nicola, in una posizione geografica strategica per la salubrità dell’aria. Nel 2019, il complesso è stato ristrutturato e adeguato per accogliere anziane e adulti non autosufficienti. «Eppure fino a qualche mese fa la struttura rischiava di chiudere, mandando chissà dove gli ospiti residenti e rischiando di fare perdere il lavoro a circa 25 dipendenti impiegati nella RSA a causa di una scellerata interpretazione della norma da parte di qualche ufficio comunale – ricorda Mario Gaglione -. A oggi, però, tutto si è risolto dopo che il Tar Campania ha accettato la sospensiva dell’ordinanza richiesta dalla società e ottenuto un netto dietrofront del dirigente degli uffici competenti alla revoca delle autorizzazioni e agli accreditamenti».

Scelta capace di evitare eventuali danni erariali al Comune e contenziosi milionari per i risarcimenti.

@riproduzione riservata

CRONACA