G20 Commercio, Sorrento blindata: oltre 500 agenti in servizio per il summit delle potenze mondiali

Salvatore Dare,  

G20 Commercio, Sorrento blindata: oltre 500 agenti in servizio per il summit delle potenze mondiali

Più di 530 agenti in campo tra polizia, carabinieri e guardia di finanza che presidiano costantemente la città. A cui vanno aggiunti i vigili urbani e gli addetti ai lavori che sono in servizio notte e giorno nei punti chiave di accesso alla zona “riservata” – quella compresa tra via Califano e via Correale – dove oggi si svolgeranno i lavori del G20 del Commercio.

E’ una città praticamente blindata la Sorrento che ospita le potenze mondiali chiamate a valutare la riforma del Wto alla vigilia dell’incontro di novembre in programma a Ginevra. Evidentemente, l’ampio dispositivo di sicurezza messo a punto col coordinamento della Prefettura di Napoli, procura disagi a residenti e turisti, in particolare per la viabilità, con il centro cittadino in tilt, specie tra piazza Tasso, corso Italia e piazza Angelina Lauro.

Ma è chiaro che la portata di un evento istituzionale del genere – che consente all’intera penisola sorrentina di finire in primo piano a livello mondiale con temi sul tavolo della politica internazionale di cruciale importanza per gli scenari economici post Covid – non può e non deve essere intaccata da 48 ore di sacrificio e disservizi per la mobilità. Anche perché dopo un’estate di difficoltà la comunità avverte il bisogno di tornare sulla scena mondiale indossando il vestito buono, quello delle grandi occasioni. Per riuscirci, dunque, è necessario dover convivere con il piano di sicurezza entrato nel vivo nel tardo pomeriggio di ieri con l’arrivo a Sorrento delle delegazioni estere accolte al museo Correale di Terranova dal ministro degli esteri Luigi Di Maio.Oltre ai 530 agenti delle forze di polizia, si affiancano i reparti di pronto impiego e gli specialisti con tiratori scelti. Massiccia anche la presenza di unità cinofile, artificieri e mezzi muniti di idranti, che stazionano nelle immediate vicinanze del Grand Hotel Riviera dove stamattina e questo pomeriggio si terranno le due sessioni della ministeriale. Anche il campo Italia è utilizzato per necessità operative e di prevenzione: oltre alla sosta di alcune ambulanze, per tutta la durata del G20, alcuni elicotteri sorvolano la città mentre via mare si snodano, con possibilità di intervento immediato, controlli con mezzi veloci, motovedette e battelli della polizia di Stato e della guardia costiera.Aree blindate innanzitutto quelle tra piazza Tasso e via Correale, fino al parcheggio comunale Achille Lauro dove sono fisse pattuglie e uomini chiamati a evitare accessi non consentiti. In questa zona, definita “di rispetto”, è concesso il transito soltanto ad addetti ai lavori, residenti e clienti delle strutture ricettive. Off limits pure i giardinetti di piazza Angelina Lauro.

Anche oggi resterà in vigore l’ordinanza che prevede la sospensione dell’occupazione di suolo pubblico in piazza Sant’Antonino. Motivo? La conferenza stampa delle delegazioni e del ministro Di Maio prevista per questo pomeriggio al Teatro Tasso, situato al primo piano della casa comunale. Poi vi saranno i transfer e i saluti. Le limitazioni al traffico e al transito pedonale termineranno stasera a partire dalle 19.

CRONACA