Liceale morta a Positano: arrestato l’autista del van, 28enne di Pompei positivo alla cannabis

Mario Memoli,  

Liceale morta a Positano: arrestato l’autista del van, 28enne di Pompei positivo alla cannabis

Ancora una tragedia nei tornanti della Statale Amalfitana: muore una diciassettenne di Positano, Fernanda Marino, studentessa del liceo scientifico Salvemini a Sorrento. Ieri, procedendo in direzione Sorrento, poco dopo le 8,30 l’impatto fatale con un mini van Mercedes. L’incidente è avvenuto nei pressi di un semaforo installato a causa dei lavori a un costone dichiarato pericolante. L’uomo alla guida del mezzo Mercedes è un ventottenne di Pompei: accusato di omicidio stradale, è risultato positivo alla cannabinoide ed è stato arrestato. La giovane è deceduta sul colpo. Inutili i soccorsi allertati da alcuni automobilisti che hanno assistito alla scena agghiacciante. Si indaga per chiarire l’esatta dinamica dell’impatto. Bisognerà accertare anche il funzionamento del semaforo. Da valutare, da parte dei carabinieri, sia della stazione di Positano che quelli della compagnia di Amalfi, la velocità con cui l’auto – il driver è uscito indenne dallo schianto – percorreva la strada verso Salerno. Il mini van era posizionato sulla carreggiata a destra verso Sud con carrozzeria (lato sinistro) danneggiata e si trovava a una decina di metri di distanza dallo scooter a pezzi sull’asfalto. I volontari del 118 hanno potuto solo certificare il decesso allertando il magistrato di turno presso il Tribunale di Salerno che, intorno alle 11,30, ha provveduto a far rimuovere il corpo della ragazza, trasferito in ospedale al “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno dove ci sarà probabilmente l’autopsia. Per Positano e gli amici di scuola dolore e rabbia per quanto accaduto. Originaria della frazione di Montepertuso, la ragazza lascia il padre Franco e la madre Sonia. Nel mirino è finito pure il semaforo che regolamenta il traffico a senso unico nella carreggiata attualmente ristretta a causa del costone dichiarato pericolante. Su disposizione della Procura di Salerno è stato posto sotto sequestro (insieme ad auto e quel che resta dello scooter) dai carabinieri delegati alle indagini. Il driver di Pompei è stato arrestato per omicidio stradale. Le indagini puntano a chiarire anche se il veicolo Mercedes sia passato o no con il rosso e se al momento dell’impatto si trovava o meno nella sua corsia. «L’intera comunità di Positano è scossa e sconvolta. Non ci sono parole per descrivere questo lutto che ha colpito la nostra Positano. Ci stringiamo commossi e provati all’immenso dolore della famiglia», scrivono dal Comune. L’amministrazione intanto ha annullato tutti gli eventi di questo fine settimana a data da destinarsi per il grave lutto.

CRONACA