Sgarbi a Ottaviano: «Il Palazzo Mediceo deve essere valorizzato di più»

Giovanna Salvati,  

Sgarbi a Ottaviano: «Il Palazzo Mediceo deve essere valorizzato di più»

«Il Palazzo Mediceo deve essere valorizzato, perché ad oggi in pochi conoscono quanto imponente e importante sia questo edificio». L’appello di Vittorio Sgarbi risuona nelle stanze del palazzo confiscato alla camorra e oggi diventato bene della comunità, nell’ambito del convegno sulla valorizzazione del patrimonio comunale, invitato in qualità di esperto dall’amministrazione che ha organizzato la manifestazione. «Non può diventare una location per matrimoni, bisogna fare in modo che diventi un importante centro culturale. Se non era un luogo conosciuto, forse è anche colpa delle istituzioni». Il Palazzo è stato confiscato alla camorra è restituito recentemente alla comunità. «Neanche il “mito negativo” di Cutolo era riuscito a far conoscere questo edificio alle persone». «Attendiamo i finanziamenti per completare i lavori, abbiamo già fatto tanto in questi anni», ha spiegato il sindaco Luca Capasso durante la convention a cui hanno preso parte l’assessore agli eventi Biagio Simonetti, la consigliera Rosa D’Ambrosio e il professor Carmine Cimmino che ha ricordato l’importanza del Palazzo che ha ospitato i Medici fino a D’Annunzio. «Il problema è la scuola, gli studenti devono imparare la storia del proprio paese».

CRONACA