A Maria Pia Rossignaud il PAM Prize 2021 per l’impegno a sostegno della parità di genere dell’Osservatorio TuttiMedia

Redazione,  

A Maria Pia Rossignaud il PAM Prize 2021 per l’impegno a sostegno della parità di genere dell’Osservatorio TuttiMedia

Maria Pia Rossignaud, Vicepresidente dell’Osservatorio TuttiMedia e Direttrice ed editrice della rivista di cultura digitale Media Duemila, ha ricevuto giovedì scorso a Roma, nella sede del Senato della Repubblica, il “PAM Prize 2021” per il progetto dell’Osservatorio TuttiMedia “Donna è Innovazione”, che promuove la parità di genere diffondendo pratiche e percorsi di chi fa la differenza nel proprio territorio. La targa è stata consegnata dall’Onorevole Gennaro Migliore, dall’Ambasciatore Sergio Piazzi (Segretario Generale PAM) e da Joana Lima (Presidente Forum donne dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo).Maria Pia Rossignaud nel suo discorso di ringraziamento ha sottolineato quanto, ancora oggi è importante, per una donna, il Paese dove nasce soprattutto in relazione alle libertà: “Sostengo a pieno la necessità sottolineata dall’ambasciatore Sergio Piazzi di continuare a costruire ponti e connettere le persone per superare le differenze. Da giornalista aggiungo che per unire le persone servono storie da condividere per ricreare una coesione sociale che oggi sembra perduta”. Nell’occasione, Maria Pia Rossignaud ha anche accennato al progetto neonato di casa TuttiMedia: “NewsMedia4Good” che sarà presentato ufficialmente alla FIEG di Roma il prossimo 1° Dicembre: “Lo scopo di NewsMedia4Good è riconoscere l’informazione di qualità come strumento essenziale per creare una società basata sulla parità di genere, la coesione sociale e la collaborazione. Nell’era del chiacchiericcio dei social media dobbiamo recuperare anche il modo di scrivere o digitalizzare storie che sono il cibo del cervello”. L’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo (PAM) è un ente che associa 34 Parlamenti creato per sostenere attraverso scambi e iniziative il benessere in tutti i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e la sua sede italiana è a Napoli. Ogni anno premia figure di organizzazioni, Istituzioni, governi e società civile che hanno messo in campo attività e progetti che dimostrano un impegno visibile e rigorosa sensibilità verso la promozione degli ideali mediterranei condivisi dall’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, espressi nel suo Statuto e nella sua Dichiarazione di intenti. “Facendoci l’onore di questo premio, il PAM ha riconosciuto che l’Osservatorio TuttiMedia, come l’Assemblea stessa, è alla ricerca di equilibri sostenibili da promuovere”, così la giornalista premiata.

CRONACA