Covid: 10.047 positivi e 83 morti, in Campania 14 decessi. L’Ema avvia la valutazione della pillola molnupiravir

Redazione,  

Covid: 10.047 positivi e 83 morti, in Campania 14 decessi. L’Ema avvia la valutazione della pillola molnupiravir

Sono 10.047 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano stati 6.404. Sono invece 83 le vittime in un giorno, anche se nel conto sono comprese 14 vittime comunicate dalla Sicilia che si riferiscono ai giorni scorsi. Ieri erano state 70. Sono 154.510 gli attualmente positivi al Covid in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, 2.996 in più nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 4.942.135, i morti 133.330. I dimessi e i guariti sono invece 4.654.295, con un incremento di 6.965 rispetto a ieri

Tasso di positività all’1,4

Sono 689.280 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 267.570. Il tasso di positività è all’1,4%, in calo rispetto al 2,3% di ieri. Sono invece 560 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 11 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 61. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.597, ovvero 90 in più rispetto a ieri.

In Campania 14 morti, aumentano i ricoveri

Indice di contagio in calo, in diminuzione l’occupazione delle terapie intensive ma crescono i ricoverati nei reparti di degenza ordinaria mentre altre 14 sono le vittime, 9 nelle ultime 48 ore e 5 in precedenza ma registrate ieri. Sono i dati del bollettino Covid in Campania. Sono 750 i positivi del giorno su 33.733 test per un tasso del 2,2% contro il 4,1 di ieri. 22 i ricoverati in terapia intensiva, a fronte dei 24 di ieri mentre nei reparti di degenza sono 302 i ricoverati contro i precedenti 289.

Ema inizia la valutazione della pillola molnupiravir

L’ Agenzia europea del farmaco ha iniziato a valutare una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale antivirale per via orale Lagevrio (molnupiravir). Lagevrio è sviluppato da Merck Sharp & Dohme in collaborazione con Ridgeback Biotherapeutics, è destinato al trattamento del Covid-19 negli adulti. Il parere, si legge in una nota dell’Ema, è atteso nelle prossime settimane. Il comitato per i medicinali per bambini dell’Ema ha intanto emesso il suo parere sul piano di indagine pediatrica (PIP) proposto dai produttori del molnupiravir, che descrive come il medicinale dovrebbe essere sviluppato e studiato per l’uso nei bambini, in conformità con i tempi accelerati per Covid-19 prodotti. Se l’Ema dovesse concludere che i benefici di Lagevrio superano i rischi nel trattamento del Covid-19, raccomanderà di rilasciare un’autorizzazione all’immissione in commercio.

CRONACA