Napoli con la Lazio per dimenticare il ko di Mosca

metropolisweb,  

Napoli con la Lazio per dimenticare il ko di Mosca

Dopo la sconfitta in Russia che mette a rischio la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League, il Napoli cerca di dimenticare la batosta e di concentrarsi ancora una volta sul campionato. Domenica sera, nel posticipo, arriva al Maradona la Lazio di Maurizio Sarri e per la squadra di Spalletti, anche in questo caso, si tratta di riprendere un cammino interrotto dalla sconfitta a San Siro con l’Inter. Sarà una gara ricca di suggestioni, quella con i biancocelesti, innanzitutto perché Sarri torna su una panchina sulla quale è rimasto per tre anni, dando tante soddisfazioni ai tifosi. Ma l’accoglienza, è prevedibile, non sarà delle migliori in quanto la gente non ha dimenticato quello che considera un vero e proprio ‘tradimento’, vale a dire il passaggio del tecnico toscano alla Juventus, sia pure dopo un anno vissuto a Londra con il Chelsea. E poi c’è l’effetto Maradona sulla tifoseria azzurra, con il San Paolo pieno fin quanto è possibile per le restrizioni dovute al Covid, alla quale sarà mostrata la statua in bronzo raffigurante il campione argentino, che verrà sistemata poi negli spogliatoi dello stadio. L’opera è stata commissionata dall’amico ed ex manager di Maradona, Stefano Ceci ed è stata fusa la scorsa settimana in una officina a Nola. Spalletti sta cercando di fare la conta degli assenti forzati. Oltre ad Osimhen e ad Anguissa, infortunati, dovrà fare a meno anche di Politano e di Zanoli, alle prese con il Covid. Rientra invece Manolas, mentre per Ounas, guarito dal problema muscolare che lo affliggeva, c’è la novità di un attacco influenzale che oggi gli ha impedito di allenarsi. L’algerino ha fatto un tampone di controllo ed è risultato negativo al Covid, per cui non si esclude un suo recupero in extremis. Spalletti potrà sicuramente contare su Demme che si è negativizzato in settimana e che sostituirà l’infortunato Anguissa. Sono nel frattempo migliorate le condizioni fisiche si Insigne e di Ruiz che non hanno giocato a Mosca per acciacchi muscolari. Entrambi dovrebbero scendere regolarmente in campo contro la Lazio. La squadra si è allenata stamani nel Centro Tecnico di Castel Volturno e dopo una prima parte di lavoro di forza in palestra ha svolto esercitazione tattica in campo. Anguissa ha fatto terapie. Ruiz e Insigne hanno svolto l’intera seduta in gruppo. Prima dell’allenamento lo staff medico della Società ha provveduto a far effettuare un controllo con i tamponi al gruppo squadra. Tutti i controlli sono risultati negativi.

CRONACA