Contributi a 89 imprese di Sorrento, bonus Covid di 1.000 €

Salvatore Dare,  

Contributi a 89 imprese di Sorrento, bonus Covid di 1.000 €

Un aiuto per fronteggiare l’emergenza economica legata alla pandemia e alle restrizioni dei mesi scorsi. Una mano tesa nei confronti di tante piccole realtà commerciali e imprenditoriali che hanno sofferto moltissimo la contrazione anche della movimentazione turistica, specialmente nel corso dell’ultima estate dove, ad esempio, si prevedeva la quarantena obbligatoria di cinque giorni per tutti coloro che provenivano dalla Gran Bretagna. Un supporto che il Comune di Sorrento ha definitivamente sbloccato nei confronti di attività che nonostante tutto cercano di andare avanti. Arriva all’erogazione dei contributi a fondo perduto Covid il bando che fu messo a punto settimane fa dall’amministrazione municipale. Ci sono 1.000 euro di fondi per 89 realtà commerciali e micro-imprese di Sorrento che hanno preso parte all’avviso approvato dalla giunta del sindaco Massimo Coppola. A beneficiarne, come si legge negli atti, imprese ubicate nel Comune di Sorrento con «un numero di occupati inferiore a dieci unità ed fatturato annuo, oppure un totale di bilancio annuo, non superiore a due milioni di euro. Il reddito di impresa, per l’anno 2020, dovrà essere inferiore o uguale a 35mila euro. Inoltre non dovranno risultare beneficiarie di altri contributi comunali per microimprese». L’importo del contributo per ciascun beneficiario è di mille euro, mentre la dotazione finanziaria iniziale ammontava a 50mila euro. Ma il Comune di Sorrento ha aumentato i fondi a disposizione delle micro imprese. Nei giorni scorsi, anche nella vicina cittadina di Massa Lubrense, l’amministrazione comunale si è ancora una volta attivata per favorire l’erogazione di nuovi contributi nei confronti delle famiglie. Ben centomila euro di aiuti in buoni spesa per le famiglie in difficoltà a Massa Lubrense. Le domande potranno essere presentate fino al 30 dicembre. I buoni spesa, del taglio di dieci euro, saranno distribuiti ai nuclei familiari aventi diritto per un importo variabile dai 200 ai 600 euro. I coupon potranno essere spesi presso gli esercizi commerciali convenzionati con il Comune di Massa Lubrense ed utilizzati per l’acquisto di generi alimentari, prodotti per l’igiene personale, detersivi e farmaci. «Mettiamo a disposizione delle famiglie in difficoltà centomila euro di buoni spesa provenienti da un fondo governativo – dichiarano il sindaco Lorenzo Balducelli ed il consigliere comunale delegato ai servizi sociali Mina Minieri – Questi fondi saranno erogati nei prossimi mesi a conclusione dell’istruttoria e delle verifiche. Intanto prima della fine dell’anno saranno in pagamento altri centomila euro dei bonus utenze di un precedente bando. Abbiamo cercato di dosare durante quest’anno i diversi aiuti per assicurare una continuità di aiuto alle famiglie che hanno avuto difficoltà economiche amplificate dalla crisi pandemica. Si tratta di un doveroso gesto di vicinanza e di solidarietà verso nuclei familiari in condizioni di disagio». A ciò si aggiunge una analoga iniziativa varata dalla giunta municipale del Comune di Vico Equense.

CRONACA