Torneo di calcio tra licei, petardi contro gli avversari. 17enne perde un dito della mano

Redazione,  

Torneo di calcio tra licei, petardi contro gli avversari. 17enne perde un dito della mano

Ha subito il distacco di un dito della mano destra lo studente del liceo napoletano Sannazaro ferito alle mani e al volto dopo aver raccolto un petardo lanciato dagli spalti occupati dai sostenitori di un altro liceo napoletano, il Tito Lucrezio Caro, nel corso di un torneo di calcio tra istituti superiori del capoluogo partenopeo organizzato per raccogliere fondi destinati alla fondazione Telethon. I fatti – di cui riferiscono oggi vari organi di stampa – risalgono al primo pomeriggio di ieri. In campo le rappresentative del liceo scientifico Tito Lucrezio Caro e del liceo classico Jacopo Sannazaro, due istituti storici della città.

Sugli spalti del centro sportivo Simpatia di Pianura 450 spettatori assiepati. Dalla gradinata riservata al Tito Lucrezio Caro partono alcuni petardi (due, forse tre) all’indirizzo del settore occupato dai rivali del Sannazaro. Uno di questi viene raccolto da un 17enne – sembra per evitare che raggiunga un’ amica nelle vicinanze – il quale viene investito dall’esplosione dell’ordigno. Portato al vicino ospedale San Paolo, è stato trasferito per la gravità delle lesioni riportate al Vecchio Pellegrini dove in serata è stato sottoposto a intervento chirurgico per ripristinare la funzionalità dell’arto offeso. E’ caccia adesso alla persona che ha lanciato i petardi: al setaccio i nominativi di chi ha acquistato i biglietti e anche un video. Sul luogo è stata rinvenuta una borsa con altri petardi. Choc tra gli organizzatori. Sull’episodio indaga il commissariato di polizia di Pianura.

CRONACA