Boom di contagi in provincia di Napoli: oltre 300 in penisola, un’altra vittima a Castellammare

Salvatore Dare,  

Boom di contagi in provincia di Napoli: oltre 300 in penisola, un’altra vittima a Castellammare

I contagi aumentano. Complice la variante Omicron, anche all’ombra del Vesuvio i bollettini quotidiani diffusi dai sindaci tornano ad assumere contorni alquanto preoccupanti. A Castellammare di Stabia, nel corso degli ultimi cinque giorni, si sono registrate altre 100 positività al Covid 19. Non solo, purtroppo c’è un’altra vittima. Ha perso la vita una donna di 88 anni del rione San Marco. La donna era ricoverata da un mese a causa delle complicazioni del virus, il suo cuore ha cessato di battere ieri mattina. A Torre del Greco, una delle città maggiormente colpite dal Covid anche in termini di vittime, salgono ancora i pazienti positivi al coronavirus. Sono circa 470, di cui 26 ospedalizzati. Nella vicina Torre Annunziata, sono 98 i cittadini attualmente colpiti dal Covid 19. In crescita anche i dati dell’area vesuviana. A Striano, ci sono 35 persone contagiate, tra queste pure il sindaco Antonio Del Giudice risultato positivo a un tampone: le sue condizione di salute sono buone, è totalmente asintomatico e conta di poter debellare il virus quanto prima. A Somma Vesuviana, 193 casi, così come a San Giuseppe Vesuviano. A Ottaviano, attualmente positivi 185 cittadini, a Poggiomarino 90, mentre a Terzigno ammontano a 57. In esponenziale crescita anche la curva in penisola sorrentina dove si contano oltre 300 positività al Covid 19. A Massa Lubrense vi sono 95 persone contagiate, a Sorrento 26, a Sant’Agnello 19, a Piano di Sorrento i casi attualmente riscontrati sono 57. Ma sono Meta e Vico Equense, al momento, le cittadine che proprio nelle ultime 48 ore hanno avuto un’impennata di tamponi positivi: ci sono 44 persone contagiate, di cui 17 registrate ieri. Numeri che hanno fatto sbottare il sindaco Giuseppe Tito: «Sono arrabbiato, purtroppo non si vuole capire. Dobbiamo essere il più prudente possibile». A Vico Equense, i cittadini affetti dal virus sono addirittura 70, di cui 25 emersi nel corso delle ultime ore. «La situazione epidemiologica è in netta risalita nella nostra città – dice il sindaco Giuseppe Aiello – L’attenzione deve essere massima soprattutto in questi giorni di feste. Rispettiamo le norme anti contagio ed utilizziamo atteggiamenti di prudenza e di responsabilità sanitaria».

CRONACA