Torre del Greco, Palomba rischia il botto di Capodanno: scaricato dagli infiltrati del Pd, caccia a una nuova maggioranza

Alberto Dortucci,  

Torre del Greco, Palomba rischia il botto di Capodanno: scaricato dagli infiltrati del Pd, caccia a una nuova maggioranza
Gaetano Frulio e Giovanni Palomba

Frattura politica a Torre del Greco: ecco la lettera degli infiltrati del Pd

Torre del Greco. Il botto di fine anno era atteso da dieci giorni. Ora è ufficiale: Gaetano Frulio e Luisa Liguori – i due avvocati eletti nella lista civica Ci vuole coraggio, ma chiaramente legati a doppio filo al Pd – lasciano la maggioranza guidata dal sindaco Giovanni Palomba.

Un’uscita di scena sollecitata da alcuni capibastone di area democrat – a partire da Luigi Mennella, l’eterno candidato a sindaco già in pole position per la prossima tornata elettorale – e formalizzata in una lunga lettera indirizzata al primo cittadino.

Pronto, a propria volta, a convocare i restanti pezzi della maggioranza – i trasformisti Luigi Mele, Alessandra Tabernacolo, e Nello Formisano con Antonio Spierto, Michele Langella, Lucia Vitiello, Antonio D’Ambrosio, Iolanda Mennella e Carmine Gentile – per affrontare la vicenda e trovare una via d’uscita per restare a galla.

L’appuntamento è già fissato per le 19.30 del prossimo 4 gennaio, quando a palazzo Baronale si conoscerà il futuro della sgangherata carovana del buongoverno uscita vincitrice dalle elezioni delle 20 euro del 2018.

@riproduzione riservata

CRONACA