Turris, casting attacco. Spunta Frediani, difficile il Pandolfi-bis

metropolisweb,  

Turris, casting attacco. Spunta Frediani, difficile il Pandolfi-bis

Le partite bisogna farle, non guardarle. I principi di gioco e la mentalità offensiva inculcata da Caneo rappresenta per la Turris una base importante per questo girone di ritorno. I risultati hanno messo in mostra la coralità della manovra torrese che può vantare il terzo attacco dei tre gironi di terza serie con trentasette realizzazioni. Un dato che riempie d’orgoglio l’allenatore sardo considerando il rendimento eccellente del tridente Leonetti, Santaniello, Giannone. Ognuno di loro è ormai vicino al primato assoluto di reti segnati in questa categoria e c’è da giurarci che torneranno in campo più affamati di prima per togliersi gioie personali che possono portare la Turris ancora più in alto. Tuttavia, la stagione è ancora lunga ed è impensabile credere che non ci possano essere dei cali di forma nei tre attaccanti titolari. Per questo motivo, Primicile è già al lavoro per garantire almeno un rinforzo in questo reparto. Data ormai per scontata la partenza di Francisco Sartore, il direttore generale si sta già muovendo da tempo per individuare il profilo più idoneo.

Tris di nomi
L’ipotesi più affascinante è quella che vedrebbe un clamoroso ritorno di Pandolfi. L’attaccante, acquistato in estate dal Cosenza, non sta trovando spazio e vedrebbe di buon occhio una nuova esperienza a Torre del Greco. Per adesso resta un’opzione abbastanza remota poiché dovrebbe accettare di non partire titolare. Inoltre, visto il comportamento avuto fino alla chiusura del mercato estivo in cui ha puntato i piedi per andare via dopo aver fatto dietrofront sul rinnovo, la società preferirebbe non rischiare anche per non minare gli equilibri di spogliatoio. Resta sempre lì invece il nome di Russotto del Catania che intriga molto, l’ha proposto il suo agente (lo stesso di Giannone) alla Turris. La situazione economica degli etnei permetterebbe di prenderlo praticamente a zero. Nelle ultime ore è stato offerto anche Frediani della Fermana. L’esterno offensivo vorrebbe cambiare aria dopo che era arrivato nelle Marche negli ultimi giorni del calciomercato estivo. Finora ha giocato diciotto partite mettendo a segno un solo gol e quattro assist.
Il classe 1994 vanta anche esperienza in Serie B. La dirigenza torrese lo sta valutando, ma in questo momento non ha particolare urgenza. La strategia è quella di prendere giocatori mirati e pronti già all’uso come Zampa.
Il casting dunque è destinato ad aumentare nei prossimi giorni. Una cosa è certa, lo ha ribadito a chiare lettere Primicile nelle recenti dichiarazioni: “La Turris non si indebolirà”. Un messaggio chiaro che stronca sul nascere anche i desideri di molti club i quali vorrebbero portare via i pezzi pregiati di questa realtà che però, rispetto al passato, ha imparato a dire no con la forza di chi ha un progetto solido e soprattutto conti in regola.
Bruno Galvan

CRONACA