Colpo Turris, accordo per Serpe

metropolisweb,  

Colpo Turris, accordo per Serpe

Dopo l’arrivo dello svincolato Enrico Zampa e la cessione di Francisco Sartore al Fiorenzuola, il calciomercato in casa Turris sta entrando nel vivo. La priorità è quella di fare altri due-tre ritocchi per consegnare a Caneo una squadra altamente competitiva ed in grado di dire la sua in ottica play-off. Il secondo rinforzo in entrata dovrebbe essere il difensore classe 2001 Laurens Serpe dal Genoa. L’accordo tra le due società è stato raggiunto ed ora si attende soltanto il via libera del ragazzo che a Torre del Greco troverebbe una maglia da titolare. Per Serpe, la destinazione Turris non è casuale. Anzi, è quasi una scelta di famiglia. Il gigante difensivo di Fivizzano ha nelle origini paterne proprio la città del corallo tanto che i suoi parenti risiedono ancora a Torre del Greco ed hanno fatto il tifo affinché tutto andasse a buon fine. A facilitare l’esito della trattativa è stato anche il rapporto tra l’agente di Serpe ed il direttore Primicile che in estate avevano già avuto modo di chiudere il trasferimento di Ghislandi dall’Atalanta. Il dirigente della Turris aveva da tempo messo gli occhi su questo giovane grazie alle relazioni positive dell’intero scouting. L’accordo è stato raggiunto in tempi non sospetti ma la sfortuna ha voluto che il Covid colpisse Serpe ad inizio gennaio rallentando di fatto una trattativa già impostata ed avviatissima.

Genoano doc
Il Genoa lo ha cresciuto fin dall’età di otto anni, con un percorso brillante sfociato nelle nove presenze con la maglia azzurra dell’Under 17, nella stagione che ha rappresentato il preludio per il grande salto. Laurens infatti fu protagonista sul mercato passando all’Inter nell’estate del 2018. L’impatto con la maglia nerazzurra fu inferiore alle grandi aspettative tanto che la società meneghina decise di non esercitare il diritto di riscatto. Tornato in Liguria, Serpe fece il debutto in Primavera 1 e successivamente si mise nuovamente in mostra fino a diventare il capitano di quella formazione nella stagione 2020-21.

Debutto in A
Quest’anno è stato inserito stabilmente in prima squadra facendo il debutto in massima serie nella prima giornata di campionato allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano nella gara persa dai grifoni per 4-0 contro l’Inter. Serpe ha giocato quarantaquattro minuti di quella partita.

Fisico ma non solo
Difensore centrale di piede destro, capace di destreggiarsi sia in una linea a quattro che in una retroguardia a tre elementi, Serpe alterna buone proprietà tecniche con eccellenti capacità in marcatura, frangente nel quale utilizza al meglio una mole davvero imponente. I piedi educati gli permettono di impostare l’azione dalle retrovie con una discreta qualità. Una prerogativa fondamentale per Caneo che non vede l’ora di averlo a disposizione per inserirlo al meglio nei meccanismi difensivi al fianco di Stefano Esempio e Claudio Manzi.
Bruno Galvan

CRONACA