Turris. In arrivo un centrocampista

metropolisweb,  

Turris. In arrivo un centrocampista

Inizia a prendere forma la Turris 2022/23. Sono state infatti comunicate le date ufficiali del prossimo ritiro estivo che vedrà i corallini impegnati dal 19 luglio al 3 agosto in quel di San Gregorio Magno. La scelta di recarsi presso la cittadina in provincia di Salerno rappresenta la novità più importante. Quando Canzi ha firmato per il club di Torre del Greco, era andato a visitare Campitello Matese, location che ha ospitato l’ultimo ritiro della Turris. A quanto pare lo staff tecnico non sarebbe stato molto convinto delle strutture della località molisana optando così per un cambio di rotta su San Gregorio Magno che ha invece un Centro Sportivo Polivalente davvero all’avanguardia.

In arrivo un centrocampista Sul fronte squadra si iniziano a muovere concretamente i primi passi dopo i cosiddetti giri di perlustrazione fatti dall’area tecnica in piena sintonia con Canzi. A stretto giro potrebbe anche essere ufficializzato il primo acquisto. L’identikit porterebbe ad un centrocampista visto che in quella zona di campo, con la rescissione di Lorenzo Bordo e l’addio sempre più probabile di Simone Tascone, è rimasto il solo Giuseppe Iglio che lo scorso anno non ha mai praticamente avuto un minutaggio degno di nota.

Rinnovi La Turris ripartirà da Emanuele Santaniello e Mickael Varutti. Ieri è già stato ufficializzato il prolungamento contrattuale fino al 2024 (l’attuale accordo è in scadenza nel 2023) di Santaniello. La società ha voluto blindare due dei calciatori più importanti dell’organico. Varutti, arrivato a Torre dopo l’esperienza al Modena, si è confermato uno dei cursori di fascia più incisivi in zona gol servendo ben 8 assist. Il bomber Santaniello non aveva mai avuto un rendimento così alto prima di indossare la maglia rosso corallo con cui ha messo a segno ben 11 centri. È sul centravanti che la Turris ha voluto puntare forte anche per la prossima annata. La speranza, in primis di Emanuele, è che possa essere un’annata più fortunata dal punto di vista fisico. Tra infortuni muscolari e Covid, il numero 9 ha sofferto non poco nel girone di ritorno. L’augurio è di vederlo per un campionato intero all’opera e non solo per metà.

Bruno Galvan

CRONACA