Andrea Ripa

Riesplode l’allarme furti a Poggiomarino, 4 villette svaligiate in una notte

Andrea Ripa,  

Quattro abitazioni svaligiate nel cuore della notte. Quattro villette alla periferia di Poggiomarino finite al centro di un’unica indagine affidata ai carabinieri. Quattro denunce in serie che potrebbero avere come unico comun denominatore la stessa organizzazione criminale. A Poggiomarino riesplode l’emergenza per i furti nelle abitazioni, dopo le segnalazioni dei mesi scorsi – tornate d’attualità negli ultimi giorni – l’incubo è tornato a bussare alla porte dei residenti. I colpi in serie, tutti nel fine settimana, si sono verificati in via Nuova San Marzano. Nel mirino quattro villette della zona, dove sono stati segnalati furti di gioielli e soldi in contanti portati via dai cassetti.Non si è trattato di grossi furti perché in alcuni casi i malviventi hanno agito mentre i proprietari erano in altre stanze o dormivano. Tuttavia è bastato mettere in fila i vari episodi per rendersi conto di essere di nuovo di fronte a un’emergenza per i furti nelle case. Vicende tutte simili capaci di accendere i riflettori su quella che si annuncia essere un’estate rovente dal punto di vista della sicurezza.Già nei giorni scorsi – anche attraverso le pagine social – erano stati segnalati diverse incursioni, ma la scorsa notte in via Nuova San Marzano i malviventi sono riusciti ad agire e a mettere a segno quattro colpi in serie. «Servono maggiori controlli», dicono i residenti del quartiere alla periferia di Poggiomarino, dove si sono verificati gli assalti. Forze dell’ordine e amministrazione comunale, impegnati nella sicurezza – ognuno per quanto di propria competenza – da tempo hanno messo in campo varie azioni per provare ad arginare il fenomeno.Un incubo tornato prepotentemente d’attualità negli ultimi giorni con diversi casi segnalati agli investigatori.Ma Poggiomarino non è l’unica città dell’hinterland a finire nel mirino dei malviventi. Furti e rapine nelle abitazioni si sono verificati nelle scorse settimane anche nei territori vicini. A San Giuseppe Vesuviano una famiglia è stata sequestrata dai banditi, a Ottaviano sono state segnalati numerosi furti in casa, a Somma Vesuviana un’anziana lotta per la vita dopo aver bloccato un rapinatore nel cuore della notte nel proprio appartamento. E a Striano una «banda di donne» terrorizza i quartieri della periferia. Segnali che messi in fila delineano perfettamente il quadro di sicurezza precaria dell’intero territorio vesuviano.

CRONACA