Turris, tutto fatto per Boccia. No a Vitale

metropolisweb,  

Turris, tutto fatto per Boccia. No a Vitale

Dopo l’arrivo di Emanuel Ercolano, la Turris ha praticamente definito l’acquisto di un altro under. Dell’interesse dei corallini per Salvatore Boccia ve ne avevamo parlato qualche settimana fa sottolineando come sia stato Massimiliano Canzi a consigliarlo all’area tecnica. Il mister ha infatti avuto questo classe 2001 di Oristano ad Olbia. La giornata di martedì scorso è servita alle parti in causa per la proverbiale fumata bianca. Rosario Primicile si è recato a Milano per sistemare gli ultimi dettagli burocratici con il Cagliari. Il club sardo farà prolungare il contratto a Boccia, quello attuale scade nel 2023, per poi cedere il cartellino alla società del presidente Colantonio. Per un Boccia in arrivo c’è un Nicolao che sfuma. Il mancino di Nocera Inferiore ha scelto di restare a Foggia firmando un nuovo accordo contrattuale. La Turris si era fatta avanti nelle ultime ore ma l’ex Latina alla fine ha scelto di non cambiare. Sono in rialzo dunque le quotazioni di Ciro Loreto attualmente senza squadra in quanto il suo legame con i corallini è terminato lo scorso 30 giugno.  Per adesso c’è stato un sondaggio nei confronti del cursore di fascia. C’è da capire se avrà voglia di tornare nuovamente a Torre del Greco dopo che non gli hanno rinnovato il contratto. Nelle ultime ore è circolato anche il nome dell’esperto Luigi Vitale. La verità è che il ragazzo si è offerto spontaneamente alla Turris, ha voglia di tornare nel calcio che conta dopo la parentesi divertente in seconda categoria con la Juventude Stabia con cui ha vinto peraltro il campionato giocando da regista di centrocampo. La risposta dei corallini è stata molto fredda, Vitale non convince per vari motivi. Si sta cercando un profilo decisamente più giovane e atleticamente fresco atleticamente anche perché il titolare Varutti, reduce da un rinnovo fino al 2024, è pur sempre un giocatore classe 1990. Sembra definitivamente sfumata la pista Padova per Leonetti. Da Caneo è infatti arrivato Russini.

Bruno Galvan

CRONACA