Santaniello: «Sarà una Turris ambiziosa. Maniero? Sarebbe benvenuto»

metropolisweb,  

Santaniello: «Sarà una Turris ambiziosa. Maniero? Sarebbe benvenuto»

Non vedo l’ora di ricominciare”. Emanuele Santaniello si sta godendo l’ultima parte delle vacanze prima di mettersi a disposizione di mister Canzi per la nuova stagione. Il rinnovo fino al 2024 è stata un’iniezione di fiducia per l’attaccante che, nella seconda parte della scorsa stagione, sembrava aver stretto un patto con la sfortuna tra vari infortuni e Covid: “Il rinnovo è stato un gesto di riconoscenza e di fiducia della società – commenta il centravanti –  nei miei confronti. Da entrambe le parti c’è sempre stata voglia di continuare insieme. Ho tanta voglia di giocare ed allenarmi. Voglio mettermi alle spalle il periodo sfortunato della seconda parte dell’ultima stagione”. Da poco è partita la campagna abbonamenti ed in primo piano ci sei tu sull’immagine della locandina. Per un attimo diventa un uomo marketing: te la senti di lanciare un claim per far abbonare i tifosi? “Il mio messaggio è quello di continuare a stupire ulteriormente. Siamo ambiziosi, la società sta dimostrando con il lavoro dove vuole arrivare. Come claim scelgo: riscriviamo la storia insieme”. Hai avuto modo di parlare con Canzi? “L’ho conosciuto più di un mese fa. Non ho parlato con lui dal punto di vista tattico. So che gli piace giocare con due punte ma anche con le tre. Deciderà lui, io sono pronto”. E’ inutile girarci intorno, si parla insistentemente dell’arrivo del tuo amico Maniero. Sarebbe un attacco da urlo… “Al di là del rapporto umano che ho con Riccardo posso dire che sarebbe un acquisto di grande spessore tecnico. Se arrivasse sarei doppiamente felice. Parliamo di un calciatore che può farci fare un ulteriore salto di qualità”. Nel caso gli lasceresti la numero 9? “Questo è un problema che non ci sarà (ride ndr). Maniero preferisce la 19. Alla Turris quel numero è libero…” Nell’ultima annata sono stati 11 le reti. L’obiettivo non può che essere farne almeno uno in più “Voglio migliorare questo score, ma va bene lo stesso se dovessi fare lo stesso numero o meno qualora la Turris riuscisse a vincere più gare possibili. L’interesse della squadra viene prima di ogni cosa”. La rosa sarà quasi totalmente nuova. C’è un nome sul quale ti senti di puntare per la prossima stagione tra i nomi riconfermati? “Più che sul singolo, punto totalmente sul gruppo. Abbiamo dimostrato che possiamo costruire qualcosa di importante. Chiaramente, se proprio devo scegliere, punto sul reparto offensivo. Lo scorso anno con Vito e Luca abbiamo fatto numeri importanti”.

Bruno Galvan

CRONACA