Turris. Canzi blocca la partenza di Longo, stretta per Aya

metropolisweb,  

Turris. Canzi blocca la partenza di Longo, stretta per Aya

Salvatore Longo è certamente una delle note più positive di questa fase di preparazione. L’attaccante, al di là del gol decisivo segnato nell’allenamento congiunto contro l’Equipe Campania, sembra davvero un altro giocatore rispetto all’ultima annata in cui non è mai riuscito ad andare in gol. Il suo destino sembrava essere lontano da Torre del Greco. Si era parlato di una cessione in prestito per permettergli di trovare continuità e fiducia. A quanto pare, mister Massimiliano Canzi ha deciso di stoppare qualsiasi tipo di discorso. La punta catanese lo sta conquistando allenamento dopo allenamento ed il tecnico vorrebbe tenerlo definitivamente perché ha caratteristiche fisiche diverse rispetto a Santaniello, Giannone, Leonetti e lo stesso Stampete: “Sasà è un ragazzo che si applica – ha commentato Canzi – sono convinto che ci darà una grande mano quest’anno”. Chi sembra convincere è il centrocampista Belgacem Hocine classe 2002 che si potrebbe avviare verso la conferma definitiva in rosa. È invece in prova il portiere Donnini che ha già disputato alcuni spezzoni di gara delle ultime partite. In questo momento la Turris è ancora un cantiere aperto come ha ribadito lo stesso Canzi: “Siamo in un momento in cui siamo un po’ corti a livello numerico. Quindi, appena manca qualcuno dobbiamo adattarci e sistemare qualcuno fuori ruolo. In questo senso, Invernizzi è stato bravo perché si è disimpegnato prima da terzo di difesa, poi da quinto di centrocampo e poi da mediano, evidenziando una duttilità preziosa. Sono molto contento delle scelte fatte quest’anno nella selezione dell’organico. Tra volti noti e nuovi, ho a disposizione un gruppo di grandi professionisti”. Dal test con l’Equipe Campania è uscito anzitempo l’attaccante Santaniello per un problema muscolare. Le sue condizioni non dovrebbero destare particolari preoccupazioni. In entrata si sta stringendo per l’arrivo di Aya, la Turris gli ha fatto una proposta irrinunciabile dal punto di vista economico. A centrocampo tramonta definitivamente l’idea Barillà, le condizioni fisiche non hanno convinto la dirigenza torrese che sta valutando profili più freschi dal punto di vista atletico. In stand by il discorso per Maniero il quale ha ripreso la preparazione con l’Avellino in attesa di ricevere notizie dal fronte Turris.

Bruno Galvan

CRONACA